La Cité Libreria Café

Programma


attivita

 La Citè

Libri, musica, vino e caffè

Salotto aperto e spazio culturale.

Tutti i giorni dalle 8 a.m. alle 02 a.m.

Domenica dalle 15 p.m.

STAGIONE 2015

MATINEE de La Citè….

Dal lunedì al venerdì dalle 7.30 vi aspettiamo per la colazione:

centrifughe esotiche, panini aitanti, cappuccini parlanti e dolci prelibati!

Tutti i Lunedì: Notte do FORRO’

Il Forrò è una musica del nord est del Brasile che sta facendo ballare già tutta Europa. In collaborazione con la scuola di ritmi brasiliani Forró do Forral.
Musica dal vivo a cura di Nicolas Farrugia

IL 4° GIOVEDI’ de La Citè

TUBALLOSWING

Ore 22 TUBALLOSWING in collaborazione con La Citè..serata con selezione musicale swing.
Un appuntamento per tutti quelli che appena sentono un ritmo non riescono proprio a tenere gambe e piedi al loro posto.
Info: 335 8010264 – 348 0369186 – www.tuballoswing.it; info@tuballoswing.it

FEBBRAIO 2015

Expo Febbraio
> DAL MIO MONDO ALLA MIA TERRA.
Mostra personale di Negin Lotfi, una giovane artista iraniana.
Disegni e incisioni attraverso cui si presenta il suo mondo e le sue origini.
le immagini che rendono visibile cio’ che invisibile.

Dom 1
Ore 18.30 Presentazione di OLTREPENSARE – Giuseppe “iosonopipo” Palmisano (Habanero/Erga edizioni).
«È un libro perfettamente a metà tra foto e aforismi, scatti inediti e non, fotografie di “svestiti” come mi piace chiamarli, nudi mai volgari, sempre in interni di case, appartamenti.
È una raccolta di due anni di fotografie a ragazze/i abbandonati in case vissute,unico elemento del vestiario spesso sono i “collant” che danno una virgola di colore. Foto a metà tra il surrealistico e l’intimistico che si incontrano nella sperimentazione degli oggi,nel ridare vita agli angoli comuni di una casa, ad un tavolo ad un’abat-jour,guardare le cose e pensar a quel che c’è dietro, oltrepensare.»
Lun 2
Ore 21.30 NOITE DO FORRO’. Il ritmo che sta facendo ballare tutta Europa!
Dalle 21.30 si imparano i passi e poi si balla con musica dal vivo del trio FORRO’MIOR (forrò pe’ de serra). in collaborazione con la scuola di danza FORRAL FIRENZE Firenze e con “a Firenze l’è pizzica-danze etniche”, Musica dal vivo a cura di Nicolas Farrugia. DA NON PERDERE!!!!

Mart 3
Ore 18 Presentazione del libro “Emozioni in corso – Guida alla parte nascosta di sè” di Silvia Cinti – Ognuno di noi ha il diritto di guardarsi e conoscersi. È un percorso faticoso, Ma vi siamo sospinti dalla nostra curiosità: come resistere alla tentazione di passare la vita senza guardarci? Ecco l’invito di questo testo: un viaggio prezioso alla scoperta di se stessi. Al centro di queste pagine c’è l’urgenza di condividere l’esperienza pratica, in modo immediato e accessibile, non solo per tecnici ma anche per formatori, insegnanti, educatori che desiderano proporre a loro volta un percorso sulle emozioni. E tutte quelle persone che desiderano approcciarsi a questo mondo per conoscerlo più da vicino e per sperimentarlo su di sé con esercizi e stimoli.
Ore 21.30 Serata di Libroterapia: nella cornice della psicologia analitica
parleremo di Grande Madre partendo dai romanzi “Il terrazzino dei gerani timidi” di Anna Marchesini e “I piatti più piccanti della cucina tatara” di Alina Bronsky”

Merc 4
Ore 21.30 Reading Musicale di “Novelle Crudeli” di Francesco Cusa.
Presentazione del libro a cura dell’autore e sonorizzazione musicale a cura della flautista Cristina Italiani. L’autore, batterista jazz di fama internazionale, racconterà l’orrore delle piccole tragedie domestiche, quelle protette dalle mura di casa che nessuno vede. Un presente di relazioni umane fredde spiegato con la fantascienza e la morbosità patologica dei rapporti interpersonali.
Giov 5
Ore 19 Presentazione del N° 18 di CLIC.HÈ “civile”, il WebMagazine di fotografia e realtà visuale. Edito dall’Associazione Culturale DEAPHOTO. Interverranno i fotografi selezionati, il direttore e la redazione della rivista.
Nell’occasione sarà presentato al pubblico anche il tema del prossimo numero in uscita nel mese di Aprile, e saranno illustrate le modalità di partecipazione.
Ore 22 Musica ENTRE TIERRA Y AIRE (World Music). Tomoharu Peña Tada e Margherita Fort: handpan, didgeridoo, sassofono, shruti, flauto traverso e canto armonico. 2 persone, 3 nazionalità, 5 strumenti musicali…spaziando dal rilassamento alla trance acustica.

Ven 6
Ore 22 Musica CHE TANGO PROJECT (tango, musica dsud americana) Daniel Chazarreta: chiatarra, voce chitarra e voce; Serena Moroni: violino; Daniela Romano: fisarmonica; Gabriele Pozzolini: percussioni II tango e il Folklore un viaggio nel tango e nel folklore argentino con incursioni di cumbia.

Sab 7
Ore 22 Musica LUCANìA (popolare, tarantelle, polke)
Massimo Duino: voce,mandolino; Mario De Carlo: organetto diatonico; Marco Massari: tamburi a cornice; Luca Bannella: organetto, ukulele; Giovanni Guarino: percussioni; Carlo Arvia: chitarra; Gianfranco Marcontini: batteria etnica.
Musica che fa da sfondo ad un folclore contraddistinto dal legame tra l’universo del sacro, con la sua aura di ignoto e trascendentale, e sfera del profano legato all’ebbrezza della festa e all’abbandono al “corpo” come atto emblematico di dionisiaca memoria!
Dom 8
Ore 22 Musica Anteprima italiana! Remi Harris e Caley Groves: chitarre.
Uno dei più promettenti giovani chitarristi della scena swing e gipsy jazz inglese, Remi Harris arriva per la prima volta in Italia e presenta il suo album Ninick in formazione in duo con Caley Groves.

http://www.remiharris.co.uk

Lun 9
Ore 21.30 NOITE DO FORRO’. Il ritmo che sta facendo ballare tutta Europa!
Dalle 21.30 si imparano i passi e poi si balla con musica dal vivo del trio FORRO’MIOR (forrò pe’ de serra). in collaborazione con la scuola di danza FORRAL FIRENZE Firenze e con “a Firenze l’è pizzica-danze etniche”, Musica dal vivo a cura di Nicolas Farrugia. DA NON PERDERE!!!!

Merc 11
Ore 18 Presentazione del libro “1960” di Leonardo Colombati (Mondadori 2014) – interviene Giorgio Van Straten –
1960, il nuovo romanzo di Leonardo Colombati, edito da Mondadori, ha uno sfondo storico molto preciso: quello della XVII Olimpiade tenutasi a Roma dal 25 agosto all’11 settembre 1960. Nel libro le vicende dei personaggi di finzione (Agostino Savio, dirigente della compagnia telefonica e spione in incognito; Gianni Negri, perito industriale; Anna, centralinista, fidanzata di Gianni; Olimpia, adolescente della Roma bene) si intrecciano con quelle del Generale De Lorenzo e dei politici a lui vicini, e con quelle degli intellettuali italiani che si palesano davanti a John Fante, convocato in Italia da De Laurentiis per la sceneggiatura di un film. Il 1960 come momento rivelatore dei vizi di un paese che fatica molto a liberarsi dai suoi retaggi.

Giov 12
Ore 19 Inaugurazione della Mostra personale di Negin Lotfi, “DAL MIO MONDO ALLA MIA TERRA”.
Ore 22 Carneval Party!!! con MAMBOKIDS (salsa, merengue, gipsy, cumbia)
Cesar Martignon piano e percussioni; Daniel Chazarreta: chitarra e voce; Tiziano Carfora, Filippo Sgrani, Cristhian Torres: timbales; Matteo Spolveri: tromba; Leandro Giordani: sax alto; Leonardo Victorion: sax tenore.
Il gruppo in versione “percussionist street band” si mescola al pubblico creando un’atmosfera di festa popolare ai tropici, ma sul palco la qualità e la precisione degli arrangiamenti comunica la massima espressione del “sabor latino”.
Ven 13
Ore 22 Musica QUEI BRAVI RAGAZZI (swing, mambo, rock & roll)
Enzo Lombardi: voce; Stefano Moruzzi: chitarra; Niccolò “Pantero” Pizzicori: basso; Gianni Rosati: Sax, Beretta; Luca Solini: batteria Colt
La Band interpreta la musica e le atmosfere di Little Italy e del dopoguerra di casa nostra in un misto di swing, boogie woogie, mambo , rock’n roll che va da Buscaglione a Luis Prima passando per il mitico Carosone.
Sab 14
Ore 22 Musica COLLETTIVO ORKESTRADA CIRCUS (popolare, balcanico, latin)
Un collettivo di musicisti scatenati dal numero variabile ma dall’energia costante con flauto traverso, ocarina, violino, fisarmonica, chitarra, percussioni varie, armonica a bocca, viola, kazoo, diatonica, violinofono, batteria, fiato per suonare e gambe per ballare!!

Lun 16
Ore 21.30 NOITE DO FORRO’. Il ritmo che sta facendo ballare tutta Europa!
Dalle 21.30 si imparano i passi e poi si balla con musica dal vivo del trio FORRO’MIOR (forrò pe’ de serra). in collaborazione con la scuola di danza FORRAL FIRENZE Firenze e con “a Firenze l’è pizzica-danze etniche”, Musica dal vivo a cura di Nicolas Farrugia. DA NON PERDERE!!!!

Giov 19
Ore 22 Musica UNDERDOG NEW PROJECT (afrobeat, funk). Claudio Ingletti: sax tenore-baritono-flauto; Franco Santarnecchi: organo; Bernardo Guerra: batteria. Il progetto attivo dal 2011 , rinnovato nella formazione , propone un repertorio di composizioni originali di influenza downtown, ritmi afrobeat e funk.

Ven 20
Ore 22 Musica DAVIDE ZILLI e i Jazzabbestia (canzone, swing d’autore)
Davide Zilli: piano, voce; Gianni Satta: tromba; Alberto Venturini: batteria, clarinetto; Alessandro Cassani: contrabasso.
Sonorità contaminate, tra swing e tango, blues e mazurche, tra il latin jazz e lo ska. Dentro le canzoni ci sono le vite dei precari e degli studenti, il ritmo frenetico delle grandi città e la routine sonnolenta dei nerds di provincia, le atmosfere latine e il bianco e nero delle canzonette d’altri tempi, c’è dentro Fellini ma anche Woody Allen.

Sab 21
Ore 22 Musica MaMaAFR!KA (world/pachanka). CiCO: beat, guitar et voice; SLY: bass et voice; BiG MEN: electric guitar; MAZZA: fisaccordeon.
Un collettivo artistico attivo dal 1999. il Concerto dei MaMaAFR!KA e’ un viaggio tra lingue, ritmi, atmosfere e stili musicali che si rincorrono dando vita ad un caotico ed armonioso susseguirsi di emozioni, in stile world/pachanka. Proponendo un repertorio esplosivo ed originale caratterizzato dall’utilizzo sperimentale di elementi tipici di reggae, punk, rap, ska, samba, funk, rumba e rock. Da sempre la MaMaAFR!KA lotta per l’integrazione, il risveglio delle coscienze, la rivoluzione culturale e l’indipendenza energetica, portando un messaggio carico di energia positiva, magia, pace e amore.

Dom 22
Ore 22 Musica Samuele Proto, giovanissimo cantautore.

Lun 23
Ore 21.30 NOITE DO FORRO’. Il ritmo che sta facendo ballare tutta Europa!
Dalle 21.30 si imparano i passi e poi si balla con musica dal vivo del trio FORRO’MIOR (forrò pe’ de serra). in collaborazione con la scuola di danza FORRAL FIRENZE Firenze e con “a Firenze l’è pizzica-danze etniche”, Musica dal vivo a cura di Nicolas Farrugia. DA NON PERDERE!!!!

Mart 24
Ore 21.00 Circolo letterario di Firenze presenta “Serata d’autore”.

Merc 25
Ore 22 Musica COUGARS IN AMERICA (folk selvaggio)
Il cantautore poeta troubador Scott Hamilton con chitarra voce e armonica accompagnato da mandolino, basso, fisamronica e percussioni crea un mondo surreale di poesia energia e follia.

Giov 26
Ore 22 TUBALLOSWING in collaborazione con La Citè.
Un appuntamento per tutti quelli che appena sentono un ritmo non riescono proprio a tenere gambe e piedi al loro posto.
Ven 27
Ore 22 Musica BAGNO TURCO (latin jazz, rumba flamenca,samba)
Pablo Cocci: chitarra classica; Filippo Ciampi: chitarra acustica; Valerio Calonego: sax tenore; Andrea Bozzoni: batteria, percussioni
Bagno Turco è un progetto jazz che “ruba” e reinterpreta le stelle più belle dell’universo musicale e le regala a chi ha orecchie per intendere. Il repertorio spazia tra i grandi classici della Bossa Nova, del Gypsy Jazz, lo Swing, il Latin Jazz, la Samba, la Rumba Flamenca, il Blues.

Sab 28
Ore 18 Presentazione libro “Synteché – Il Volo Della Falena” di Carla Saltelli – Il futuro: secoli di tecnologia e di inquinamento sono stati risolti con una catastrofe naturale che ha spinto la razza umana alla semi-estinzione. I sopravvissuti, arroccatisi nei pochi lembi di terra rimasti, hanno scoperto di non essere soli e di non avere a che fare con una natura inerme. E’ l’alba del Trattato, la fine della tecnologia, la fine della violenza sulla natura. Per alcuni, tuttavia, è anche la fine della civiltà. Anni dopo, questo patto tra umani e natura ha ancora bisogno di persone che lo difendano. Yan è uno di loro, nato sotto l’impronta delle regole del Trattato, cresciuto in mezzo alla natura, respinto dagli umani. Come lui ce ne sono tanti, Tramiti li chiamano, e il loro compito è mediare tra le due fazioni ancora in lotta.
Ore 22 Musica MAXMABER ORKESTAR (balkan klezmer spritz). Max Jurcev: fisarmonica, voce; Alberto Guzzi (sax soprano, voce); Lucy Passante (violino); Matteo Zechini (chitarre, voce); Fabio Bandera (basso, voce); Alessandro Perosa (batteria). La travolgente band presenta il nuovo cd “Spavomir”, una miscela di musica yiddish, ex yugoslava, gypsy e triestina. www.maxmaber.org

GENNAIO 2015

 

Ven 2
Ore 22 Musica GIACOMO TONI E 900 BAND (swing d’autore)
Giacomo Toni: piano, voce; Marcello Detti: trombone; Alfredo Nuti Dal Portone: chitarra; Roberto Villa: contrabbasso; Daniele Marzi: batteria.
Toni viaggia nel campo della migliore musica d’autore italiana. Il suo è jazz ricercato capace di unire ritmi blues e incursioni swing. Giacomo Toni è un “Canta-Autore”, nel vero senso della parola. I suoi testi sono ironici e pungenti, malinconici ma sinceri, di un cinismo che a volte sconfina nell’euforia, e rimandano al genio di Gaber, Iannacci, Conte, Capossela. I suoi testi sono fotografie, sono storie, parole che saltano qua e là sui tasti del pianoforte e scivolano lentamente, sigarette spente sull’asfalto alle 5 del mattino, sono bicchieri di vino bevuti in solitudine al bancone di un bar.

Sab 3
Ore 22 Musica PIACERI PROLETARI (swingraccattato)
Matteo Torretti: voce, mandolino, chitarra; Giulio Bracaloni: chitarra, voce, piedi strusciati; Simone Morgantini in Tassinari: sassofoni; Pasquale Rimolo: fisarmonica; Anonimo Rossi: contrabbasso. I Piaceri Proletari sono una swing band di quattro elementi che fonde canzoni di vario genere epoca e nazionalità allo stile swing italiano della prima metà del novecento con uno spirito da scalcagnata jugband americana. In salsa di balera romagnola psichedelica.

Dom 4
Ore 16 La Citè ospita il progetto nato dai movimenti di protesta di Istanbul KAZOVA. La Kazova è la prima fabbrica occupata della Turchia. Dopo mezzo secolo di maglieria di lusso, il proprietario ha deciso di chiudere tutto e x la prima volta in quel paese, gli operai hanno deciso che nn ci stavano ed hanno occupato.
Da poco hanno ripreso la produzione, libera e senza padrone, di Maglioni di lana…Con l’aiuto di amici da tutta Europa residenti a Istanbul, hanno creato un sito web e venduto quasi tutta la produzione.
X far ritirare il prodotto a chi lo ha già ordinato, sono stati trovati 2 locali, a Roma (al Faranhait ) e a Bologna (al Cafe della pace) nei prossimi giorni.

Ore 18 A Taste of Blues Dance. www.theblues.dance. Introduzione al ballo blues con la maestra Catherine Palmier. Supporto musicale Emiliano Degl’Innocenti.

Lun 5
Ore 21.30 NOITE DO FORRO’
Il Forrò è una musica del nord est del Brasile che sta facendo ballare già tutta Europa. In collaborazione con la scuola di ritmi brasiliani Forró do Forral.
Musica dal vivo a cura di Nicolas Farrugia

Giov 8
Ore 22 Musica NATALIA BOLANI TRIO (canzoni dal mondo)
Natali Bolani: voce; Fabrizio Mocata: pianoforte; Daniel Chazzareta: chiatarra.
Un’eccezionale cantante e attrice uruguaya presenterà un repertorio di canzoni internazionali dal tango fino alla musica francesi con omaggi a Carlos Gradel, Edith Piaf, Rosita Melo e molti altri.

Ven 9

Ore 22 Musica MANOLO STRIMPELLI NAIT ORKESTRA (etnica, gipsy, popolare)
Manolo Strimpelli: voce, theremin, trombone e coriandoli; Eleonora La Bella: voce, fisarmonica, tamburelli; Petrolio Nannizzi: pianoforte, organetto, voce e poesie; Locomotiv Batisti: basso, voce e telecronache; Ector Dic Caramba: percussioni, tromba; Doc Mister Luti: violino, fisarmonica, sega, clavietta; Lou Joe Vacchini: chitarre, ukulele; Gei Gei Cardellino: batteria, tromba, mandolino; Otello Antonetto: tromba, bombardino e cavatappi
. Come essere in una festa gitana nel sud della Francia, come essere in un ristorantino nei Balcani o in una vecchia osteria tra un bicchiere di vino ed una fetta di formaggio a far baldoria. Questa orchestra saprà regalare a chi l’ascolta musica, spettacolo, magia, danze scatenate e atmosfere particolari

Sab 10
Ore 22 Musica GEZZUE’ GROUP (etnojazz, canzone).
Piero Gesuè: voce; Franco Santernecchi: tastiere; Piero Borri: batterista. Un grande talento vocale accompagnato da due dei migliori jazzisti toscani per un repertorio esplosivo di brani originali e rivisitazioni cantati in dialetto salentino-jonico, italiano e lingue immaginarie, con grande spazio all’improvvisazione.

Dom 11
Ore 18 Presentazione del libro “Generazione Tenax. Un libro sugli anni verdi della Notte Fiorentina”. Di Daniele Locchi. Ed. Nuova Editoriale Florence Press. Firenze Spettacolo. Questa è la storia di un ex, ma anche di un post. Da Lotta Continua a ControRadio un ex ribelle perde la guerra contro la società e si ripara dentro il Tenax, il locale clou della New Wave di Firenze e d’Italia. La radio intanto cessa le trasmissioni e il silenzio che seguirà nell’etere corrisponderà a quello della sua anima. Gli ultimi riflessi del movimento culturale che aveva dato vita al tentativo del Cambiamento si spengono nel buio della Notte del Riflusso. http://youtu.be/ShL3frfdXHQ

Ore 22 Musica CANZONI DA MARCIAPIEDE. Per la prima volta in scena a “La Citè” lo spettacolo della “cantattrice” Valentina Pira e il pianista Andrea Belmonte, accompagnati dalla piccola “monella” Alice. Uno spettacolo dall’estetica retrò, ma dai contenuti quanto mai attuali. Le storie di pagliacci, leoni, elefanti, trapezisti e altri uomini e animali-attrazione di “UN CIRCO DI PAESE”, nuovo album in lavorazione, si avvicenderanno alle cronache di provincia, storie d’amore, corna e altri fatti del primo album “Al pranzo di nozze”, con qualche tributo alla rivista italiana, alla canzone realista  francese, al cabaret tedesco, tra Milly, Piaf e Marlene Dietrich. La serata sarà anche occasione, per chi vorrà, di contribuire alla realizzazione del nuovo album “UN CIRCO DI PAESE” attraverso la piattaforma di crowdfunding MusicRaiser: http://www.musicraiser.com/it/projects/3038-un-circo-di-paese-il-nuovo-album. www.lecanzonidamarciapiede.it.

Lun 12
Ore 21.30 NOITE DO FORRO’
Il Forrò è una musica del nord est del Brasile che sta facendo ballare già tutta Europa. In collaborazione con la scuola di ritmi musicale Forró do Forral.
Musica dal vivo a cura di Nicolas Farrugia.

Giov 15
Ore 22 Musica “STEELIN’ TRIO”. Riccardo Dellocchio: Steel guitar, chitarra elettrica; Piero Spitilli: Contrabbasso; Fabrizio Morganti: Batteria. Il trio propone un repertorio che attinge dal country, jazz, blues, rock e western swing. Una formazione che con semplicità e libertà si propone di viaggiare attraverso un suono dal multiforme ingegno caratterizzato da melodie ammalianti e distorti ruggiti.

Ven 16
Ore 18 Presentazione di “Anna – Storia Di Un Palindromo” di Francesco D’Isa (Effequ Editore)
Anna. Storia di un palindromo è, fin dal titolo, un gioco di rinterzi e di specchi. Un gioco intellettuale e raffinato. La vicenda della “visionaria” protagonista, colpita da un piccolo angioma cerebrale e operata con un’avanzatissima tecnica dal neurologo Ezio, che però commette un sia pur minimo errore, s’intreccia sottilmente con le complicate dinamiche mentali ed emozionali del dottore. Le strane frasi sul proprio passato che, dopo l’operazione, di tanto in tanto Anna pronuncia, in fondo, non sono che il pretesto per una serie di intrecci onirico-sentimentali che, lungi dall’essere scontati, sono fortemente aderenti alla dimensione del quotidiano.
A prescindere, comunque, dalle possibili considerazioni di natura stilistica, il quadro che risulta dalla felice mano di D’Isa è mosso e spiazzante, poiché le prospettive vi si spostano e incastrano, lasciando emergere, dietro il tessuto apparente delle cose, un livello di lettura nascosto e sorprendente.

Ore 22 Musica MARCO BENDETTI QUINTET feat ACHILLE SUCCI (jazz, pratese). Achille Succi: sax alto, clarinetto basso; Marco Benedetti: contrabbasso; Bernardo Guerra: batteria; Andrea Garibaldi: piano; Simone Pascarella: chiatarra; Federico Pierantoni: trombone. Composizione originali che spaziano dal jazz calssico al free jazz interpretate da grandi musicisti con grande entergia e coinvoilgimento.

Sab 17
Ore 18 Presentazione del libro di Elisa Minì “Tutta Colpa Di Gabo” (Ad Est Dell’ Equatore edizioni) Beatrice detta Bea era la piccolina della famiglia, l’unica ad avere i capelli rossi. Pareva avesse preso da un arcavolo di Grosseto campato fino a cent’anni.Vedeva il futuro di notte, nei sogni. Ciò che sognava si avverava sempre.
Elisa Minì ha pubblicato racconti in diverse antologie, tra questi: La Mustang color cielo (Perrone Lab, 2010); Così se vi pare…Giallo (Perrone Lab, 2010); Terza in Classifica (Perrone Lab, 2011); La sostanza delle cose (Perrone Lab, 2012); Mille battiti di ali (Perrone Lab, 2012). Nel 2012 ha vinto il Premio Letterario Nazionale Domenico Rea Città di Empoli.
Ore 22 Musica BANDA A VAPORE (swing, canzone)
Massimo Dolfi: voce; Alberto Rossi: sassofono, clarinetto, ocarina; Filippo Brilli: sassofono: Gino La Montagna: tromba; Claudio Bechi: chitarra: Simone Buralli: tastiere; Simone Naviragni: basso: Gianluca Di Stasi: batteria. Una locomotiva in cui il pubblico viene coinvolto in un viaggio che attraverso i variegati panorami della canzone d’autore approda ad orizzonti jazz sopra i binari di una assoluta originalità.

Lun 19
Ore 21.30 NOITE DO FORRO’
Il Forrò è una musica del nord est del Brasile che sta facendo ballare già tutta Europa. In collaborazione con la scuola di ritmi musicale Forró do Forral.
Musica dal vivo a cura di Nicolas Farrugia.

Giov 22
Ore 18 Presentazione del libro di Valentina Ferri “Quando Il Leone Si Ciberà Di Paglia” (Galaad Edizioni) – interviene Giovanni Agnoloni
Bravo, Antonì. Quante volte se lo è sentito dire? Bravo, prega Antonì, obbedisci Antonì. Glielo sussurra la madre mentre lo veste da femminella e gli dice che tanto agli abiti lunghi ci si dovrà abituare, visto che farà il prete e salverà a tutti l’anima; lo ribadisce in seminario quel serpente di Don Paolo, per allontanargli la voglia di svelare che lui è un perfiriuso, un perfido, che si approfitta dei ragazzini. Ma Antonio, che ha tredici anni e oscilla “come un cornetto scacciaguai”, tace e mette le parole al buio. Chi lo capisce dove sta il male e dove il bene? Mentre sullo sfondo scorre l’Italia dei preti operai e la Chiesa di Paolo VI che in un Natale all’ Italsider parla di rivoluzione e dice che lavorare è uguale a pregare, il cammino di Antonio si snoda tra foschi inciampi e castighi, letture sacre che tolgono la malinconia e incontri provvidenziali.

Ore 22 Musica DRABA TRIO. Simone Solazzo: chitarra, voce; Dusan Mamula: clarinetto; Simone Tecla: batteria. Dai ritmi balcanici alle melodie greche e turche, dal Jazz manouche alle Hora Rumene, un viaggio musicale nell’universo sonoro tzigano.

Ven 23
Ore 18 Presentazione del libro “Oltre l’apocalisse” di Mattia Lattanzi (Cavinato Editore International). In un mondo devastato da un virus che ha spazzato via la razza umana e da un morbo che trasforma i morti in zombie, alcuni sopravvissuti s’incontrano e decidono di provare ad andare avanti. Uomini e donne che dovranno combattere fino all’ultimo sangue per sopravvivere, anche se il vero nemico sarà soprattutto il loro inevitabile mutamento interiore. Con Mattia Lattanzi, Giornalista toscano al suo esordio letterario
Ore 22 Musica SINETERRA (fado-jazz mediterraneo, popolare)
Luisanna Serra: voce; Mario Musetta: chitarra; Charles Ferris: tromba.
I Sineterra esplorano con una percezione moderna e nomade i suoni del presente e del passato, attingendo alle remote radici della sensibilità popolare. Le ammalianti tessiture disegnate dalla tromba di Charles Ferris e le trame costruite dalle chitarre di Mario Musetta fanno da perfetto contrappunto al canto misterioso e onirico di Luisanna Serra che crea un linguaggio ritmico e melodico di puri suoni dando vita a una ‘grammatica’ dell’anima.

Sab 24
Ore 22 Musica ‘MATT BIONDI CREW’. Michele Biondi, voce e chitarra della band Toscana, di cui a Giugno è uscito l’album “A better life”, edito da Poker Record e con il patrocinio di European Blues Union e Blues Made in Italy.

Dom 25
Ore 19 Presentazione del libro “Sangue di Re”. Con Giorgio Bernard, autore di “Sangue di Re”, un romanzo ironico e avventuroso, in perfetto equilibrio tra Fantasy e parodia. A dargli man forte Marinella Baschiera, cittadina fiorentina che tanto ha contribuito nell’ideazione di questo libro. Cosa mai potranno avere in comune una stella della musica progressive indiana, un vecchio professore di archeologia dello University College di Londra, una barista franco algerina e il presidente degli Stati Uniti d’America? Forse l’aver scoperto che sulla Terra è in atto un’invasione aliena su vasta scala?
Vi aspettiamo Domenica 25 Gennaio alle ore 19:30 presso La Cité. Non mancate! …dovesse cascare il mondo…

Lun 26
Ore 21.30 NOITE DO FORRO’
Il Forrò è una musica del nord est del Brasile che sta facendo ballare già tutta Europa. In collaborazione con la scuola di ritmi musicale Forró do Forral.
Musica dal vivo a cura di Nicolas Farrugia.

Mart 27
Ore 21.30 ore 21 Circolo letterario di Firenze presenta “Serata d’autore”.

Merc 28
Ore 21.30 I MENCHI -The Improv Project. Witberry presenta, Luca Bernardini in: “Congratulazioni per aver notato che questo non è un tergicristallo.”
Un attore e un pubblico, non serve altro per fare teatro.
Le vostre idee daranno vita ad un vasto assortimento di personaggi e storie deliranti.
Circa un’ora di brevi monologhi improvvisati. Una canzone che inizia un concerto, una barzelletta, una vita, una parola, un libro, un dittatore, un consolatore, un documentario, un’interrogazione, una predica e una fine.

Giov 29
Ore 22 TUBALLOSWING in collaborazione con La Citè.
Un appuntamento per tutti quelli che appena sentono un ritmo non riescono proprio a tenere gambe e piedi al loro posto.
Ven 30
Ore 18 Presentazione del libro “Il Codice che vince” (Francoangeli Editore) di Pino De Sario
Un libro per stare bene nel corpo e nella mente, una finestra di saperi e proposte completata dai codici comunicativi non verbali, un ventaglio di attività buone, le mappe concettuali indispensabili, un piccolo glossario, una scheda di allenamento per la pratica quotidiana. Il libro che mancava, perché mette in evidenza le mappe di connessione corpo-mente e di corrispondenza cervello – relazioni – ambiente, per una ruota del benessere fondata su collegamenti e unità. Inoltre, il libro traduce in pratica questa nuova visione scientifica consolidata, tramite un inedito elenco di gesti ed esercizi da praticare a casa e al lavoro.
Pino De Sario, psicologo sociale, consulente formatore e facilitatore. Insegna Comunicazione nella mediazione all’Università di Pisa, ed è docente all’Università di Siena, presso il Master in Counseling relazionale e alla Società Italiana di Biosistemica. Approfondisce i temi della “facilitazione esperta” (comunicazione, emozione e azione) e della gestione della negatività nei contesti sociali.

Ore 22 Musica ACQUARAGGIA (blues, world music) Giuseppe Oliverio: voce, chitarra; Manuel Ramalho: percussioni; Matteo Urro: chitarra elettrica; Gabriele Savarese. Un viaggio di contaminazione dal blues fino al reggae Acquaraggia crea un miscellanea multietnica con la quale riveste i brani originali e non.

Sab 31
Ore 22 Musica T-BUS Band. Matteo Urro: chitarra e voce; Alessandro Belli: basso; Claudio Sbrolli: batteria. Un repertorio di grandi classici del rock e del blues suonato in maniera diretta e senza fronzoli da un trio di musicisti che hanno in comune la passione per la musica degli anni 70′.

DICEMBRE 2014

Fino al 14 dicembre mostra fotografica di Niccolò Venci ‘Le stagioni di Matilde’

Dal 14 dicembre mostra fotografica di Angelo Zinna ‘Verso Est’

 

Mart 2

Ore 21 LIBROTERAPIA: SERATE A TEMA
Prima serata introduttiva di Libroterapia: esploreremo i metodi ed i possibili
utilizzi della lettura per la ricerca del benessere psicologico e condivideremo le
tematiche e le letture che saranno oggetto dei prossimi incontri tutti i primi
martedì del mese. Percorso di lettura ed approfondimento di psicologia analitica a
cura di Rachele Bindi, psicologa, psicoterapeuta, esperta di libroterapia.

Merc 3

Ore 22 Musica “À Rebours” (folk, country, blues). Leonardo Campatelli: Voce Solista, Armonica a Bocca, Chitarra Acustica e altri strumenti acustici. Cristian Vegni: Seconda Voce, Chitarra Acustica.

Duo acustico fiorentino da tempo consolidato di genere folk, country, blues e cantautorato italiano e straniero con arrangiamenti personali ed originali.

Giov 4

Ore 18 Presentazione del libro “I Luoghi di Modigliani tra Livorno e Parigi” di Luca Dal Canto – sarà presente l’ attore Marco Conte. Coordina Michele Cecchini

Un viaggio fotografico di Luca Dal Canto, artista e videomaker, per riscoprire il Modigliani artista e uomo. Sono nate così 56 fotografie che ritraggono 45 luoghi (7 nella città natale e 38 nella capitale francese) legati alla figura di Amedeo Modigliani, così come sono oggi.

Ore 22 BRASILERINHO presenta : VERONICA FASCIONE TRIO (musica brasiliana). Veronica Fascione: voce; Umberto Quattrone: chitarra; Riccardo Neri: batteria. Il trio propone un repertorio di musica popolare brasiliana contemporanea, con repertorio ritmato e coinvolgente.Tra i compositori di riferimento particolare attenzione è rivolta a Joao Bosco e Guinga.

Ven 5

Ore 22 EVA e IL LUPO (folk d’autore, world music)

Eva Malacarne: voce, tamburello, cembalo, nacchere, ventagli ; Lupo - chitarra, lap steel e voce; Roberto Molesti: organo, piano elettrico, fisarmonica ; Alessandro Criscino: batteria, cajon; Mimmo Mollica: armoniche.

Dal dialogo tra due artisti, una scrittrice ed un musicista, dalla poesia che incontra la musica, nasce il progetto “EVA & IL LUPO”.Da questo incrocio artistico e umano di sensibilità ed esperienze nascono canzoni le cui musicalità spaziano in stili diversi come il folk, il rock, il cantautorato, il flamenco, il latin jazz e il reggae.

Sab 6

Ore 22 POPULARIA (pizziche, tarantelle, musica popolare e gipsy)

Arianna Romanella: voce e chitarra; Modestino Musico: fisarmonica; Gabriele Pozzolini: percussioni; Vieri Bugli: Violino.

Partendo dalla Grecìa Salentina, i Popularìa propongono un viaggio a ritroso nel tempo fra le contaminazioni etniche che hanno portato a noi un vasto repertorio di canti e racconti, storie d’amore e di emigrazione, di lavoro e di festa. Popularìa è la voce del popolo che non muore mai.

Dom 7

Ore 18 Presentazione “Ascolti d’Autore” di Pierluigi Lucadei. Con l’ autore, sarà presente David Drago di Novaradio Città Futura. Tra jazz, classica e molto rock, “Ascolti d’Autore” si presenta come un viaggio attraverso i gusti, i ricordi e le idiosincrasie musicali di alcuni tra i più noti scrittori contemporanei del panorama italiano e internazionale raccolti in 25 interviste.

Ore 21.30 ENTRE TIERRA Y AIRE (World Music). Tomoharu Peña Tada e Margherita Fort: handpan, didgeridoo, sassofono, shruti, flauto traverso e canto armonico. 2 persone, 3 nazionalità, 5 strumenti musicali…spaziando dal rilassamento alla trance acustica.

Lun 8

Ore 22 Giacomo Sferlazzo in LAMPEMUSA: concerto/racconto sulla storia e le storie dell’isola di Lampedusa.

Dalla colonizzazione dell’isola avvenuta il 22 settembre del 1843 alla crescente militarizzazione dell’isola. Il cantautore e attivista politico (Askavusa) lampedusano, riprende la tradizione dei cantastorie siciliani suonando la chitarra, il marranzano, la percussione a cornice e altri strumenti inventati da lui. Le storie (i cunti) si alternano alle canzoni di Sferlazzo o a quelle riprese dalla tradizione popolare (Li pirati a Palermu: testo di Ignazio Buttitta musica di Rosa Balistreri, Il Galeone testo di Belgrado Pedrini musica di Paola Nicolazzi). Un momento unico per conoscere la storia dell’isola.

Video dell’anteprima dello spettacolo Lampemusa. Lampedusainfestival 2014. Video di Antonino Meli >> https://www.youtube.com/watch?v=daiLoITVtmQ

Giov 11

Ore 22 Musica Standard Duepuntozero (Standard jazz in versione elettronica e pezzi pop). Andrea Allulli: tastiere; Leonardo Baggiani: basso; Ermanno Allulli: batteria.

La chiave di lettura del progetto di questo trio è nel dare l’ennesima veste a famosi brani del repertorio jazzistico suonati con uno spirito orientato all’elettronica e al minimale e, viceversa, suonar brani pop come veri e propri standard.

Ven 12

Ore 18 Presentazione del disco MINIMAL MUSICAL. Un progetto scritto da Margherita Vicario, prodotto e realizzato da Roberto Angelini per l’etichetta Fiorirari. Arrangiato e suonato dalla squadra dell’etichetta Fiorirari: Roberto Angelini : chitarre, lapsteel; Daniele Rossi: piano, synth; Andrea Moscianese: chitarre elettriche; Angelo Maria Santisi: violoncello; Dedo: fiati; Matteo Pezzolet: basso e Fabio Rondanini: batterie e percussioni. E’ un concept album di 9 canzoni che ha come protagonista una giovane donna e le sue vicende social-sentimentali. Musicalmente elegante e raffinato, vario e articolato, ogni canzone esplora un genere a se’ stante. Si passa dal walzer rock al swing dal pop orchestrale al folk ma protagonista è sempre la voce e la storia che racconta.

Ore 22 Musica RUMORI SOSPETTI (folk d’autore, etno)
Cristiano Ciampolini: voce; Marco Meucci: piano; Lawrence Fancelli: basso; Dario Collini: clarinetto; Leo Fantoni: batteria; Davide Rugiano: chitarra.

Preparatevi ad un’atmosfera d’altri tempi accompagnata da musiche di confine, eclettiche e contaminate, ispirate ai suoni ed alle storie di una via del Sole globalizzata dove Fred Buscaglione passeggia con Vinicio Capossela e Fabrizio De André va a braccetto con Cesaria Evora. Partendo dalle sonorità e dai ritmi della musica popolare italiana i Rumori Sospetti condiscono il proprio mondo con elementi di musica balcanica e gitana ed evoluzioni circensi.
a seguire djset Marco (Black Out / Radio Cora)

Sab 13

Ore 18 Presentazione del libro fotografico su Don Milani. Un libro fotografico le cui immagini provengono da un archivio per certi aspetti straordinario. Sia perché l’oggetto è la scuola di Barbiana di Don Lorenzo Milani, sia per “come” questo nucleo documentario è venuto formandosi: si tratta, infatti, di una ricca collezione di carteggi, materiali scolastici, rassegne stampe e fotografie metodicamente raccolte e ordinate da uno degli alunni di Don Lorenzo Milani, Michele Gesualdi. Dalle fotografie era partito il suo interesse archivistico, le aveva infatti raccolte fin da ragazzo poiché amava curarsi degli album di immagini che lo riguardavano. Questa narrazione fotografica è un piccolo distillato di quello che fu la scuola di Barbiana, animata da Don Lorenzo Milani e dalle decine di ragazze e ragazzi che l’hanno frequentata, tra il 1956 e il 1968. Saranno presenti le curatrici: Pamela Giorgi (primo ricercatore INDIRE) e Sandra Gesualdi (Direttore CTS della Fondazione Don Lorenzo Milani).

Ore 19.15 Presentazione dei libri “Lo Scuru ” di Orazio Labbate e “Tutti Gli Altri “ di Francesca Matteoni (Tunuè) – interviene il curatore della collana di narrativa Tunuè Vanni Santoni

Su “Lo Scuru” :« E’ difficile prevedere il futuro di un giovane scrittore. Questo ragazzo siciliano che ha la faccia di Kafka tatuata su tutto il petto ha la fiamma, quindi si può scommettere su di lui» – Antonio Moresco –
Orazio Labbate, con una scrittura ispirata tanto dal gotico americano di Faulkner e MacCarthy, quanto dalla prosa ardita e barocca dei suoi conterranei come Bufalino e D’Arrigo, disvela il segreto magico della Sicilia meridionale con un potente esordio letterario.

Su “Tutti Gli Altri “: La bambina che oggi cerca esseri magici e gatti randagi non è così diversa dalla ragazza che seguirà artisti di strada per le vie di piccoli paesi e viaggerà verso nord in cerca di verità e protezione. Attraverso una geografia sentimentale che va dagli Appennini alla Finlandiadai segreti dell’infanzia all’amore per individui bizzarri e tragici, la protagonista viaggia attraverso gli “altri” di questo romanzo recuperando il nucleo durevole e salvo che si nasconde dentro la fragilità umana.

Ore 22 NO LOVE FUNKY 5TET.

Al di fuori del ‘main stream’ e delle mode del momento il groove prende il sopravvento per sostenere le incursioni sassofonistiche di Claudio Giovagnoli.. le rasoiate chiatrristiche di Umberto Tricca corrodono.. la sezione ritmica spinge e getta nel panico i classici con Andrea Lovo alla batteria e Gabriele Rampi al basso.

Dom 14

Ore 19 Inaugurazione della mostra fotografica di Angelo Zinna “Verso Est”. 100 immagini da 18 paesi che separano la Nuova Zelanda dall’Europa, per raccontare un viaggio durato 5 anni nell’oriente del mondo. #versoest è la traduzione fisica del progetto Exploremore in cui Angelo Zinna, negli ultimi anni ho riportato da Australia, Nuova Zelanda, Timor Est, Indonesia, Malesia, Borneo, Brunei, Thailandia, Laos, Vietnam, Cambogia, Birmania, India, Nepal, Cina, Kyrgyzstan, Uzbekistan e Iran.
Saranno presenti anche i ragazzi di No Borders Magazine, che da Milano scendono a presentare il diario di Chris McCandless di Into the Wild. Tradotto da loro per la prima volta in italiano, con immagini e testi originali. Un altro progetto indipendente che ha già girato l’Italia e adesso scende a Firenze per concludere un grande anno.

Lun 15

Ore 22 CARMINE IOANNA (fisamarmonica) presenta il suo nuovo disco SOLO (world music, etno jazz). Carmine Ioanna: fisarmonica.

Un autentico talento della fisarmonica, che unisce virtuosismo e creatività, contaminazione e passione, con un repoertorio che va dal jazz alla musica etnica al tango. Impegnato in turnè in tutto il mondo, ha collaborato e collabora con musicisti del calibro di Luca Aquino, Ramberto Ciammarughi, Paolo Tombolesi, Carlo Negroni, Greg Burk,Dennis Mongomery, Maurizio Rolli, Ettore Fioravanti, Marco Tiso, Pasquale Innarella, Denis Fattori, Aldo Bassi e Antonello Salis. A

Ha vinto diversi riconoscimenti sia come pianista che come fisarmonicista tra i più significativi il primo posto assoluto al concorso Europeo della fisarmonica,e la borsa di studio alla BERKLEY COLLEGE OF MUSIC di Boston.

Merc 17

Ore 21.30 I MENCHI -The Improv Project – Sette preziosi suggerimenti dal pubblico per un’ora di esilarante teatro completamente improvvisato. I quattro giovanissimi Menchi vi porteranno a passeggiare tra favole, processi, sfide, canzoni e conferenze internazionali. Uno spettacolo che mai è stato portato in scena prima e che mai si ripeterà identico. Perdetevi i Menchi, ma pentitevene.

Giov 18

Ore 18 Presentazione del libro di Giovanni AgnoloniLa Casa degli Anonimi” - intervengono lo scrittore Vieri Tommasi Candidi e lo storico dell’ arte Corrado Marsan - La trilogia di Giovanni Agnoloni “della fine di internet” tratta di un ipotetico crollo della Rete negli anni tra il 2025 e il 2029. Una serie di viaggi e di investigazioni come pretesto per affrontare la questione di fondo: quanto la nostra vita è condizionata da internet? Dopo il romanzo “Sentieri di notte” (2012) e il suo spin-off “Partita di anime” (marzo 2014), la serie prosegue oggi con “La casa degli anonimi”, che affronta il tema dei social network e della loro pericolosa efficacia come fattore di omologazione mentale. Al centro della trama, ambientata tra Firenze, Berlino, gli Stati Uniti e il Marocco, l’azione di un gruppo di ribelli, gli Anonimi, “eredi” degli hacker attivi fin dall’inizio del secolo, e il mistero di una casa metafisica, da cui tutti gli eventi sembrano essere guidati.

Ore 22 Amazonia Boudoir, a cura di Madame Bù! THERE’S A BIT OF PINK IN ALL OF US! Un’atmosfera dove l’identita’ di genere nasce dalla vostra, personale, creativita’ e fantasia. Ogni 3 giovedi del mese La Citè diventa un salotto declinato al femminile. Una mappa per scoprire risorse e tesori; un viaggio nel territorio dell’identite del genere. Con concerti, cabaret, proiezioni, incontri…Info: amazzoniaboudoir@gmail.com

Ven 19

Ore 18 Presentazione del libro di Lorenzo Mercatanti Il babbo avrebbe voluto dire ti amo ma lo zio ne faceva anche a meno (2014 italic pequod) – interviene Sergio Nelli. Una trasferta per una partita di calcio a 5 con le peggiori condizioni meteo. La voce narrante, un portiere un po’ avanti con gli anni, combattuto tra lavoro in tempo di crisi, famiglia, un passato che riaffiora solo per ricordargli perdite e sconfitte e l’ostinazione, che nemmeno lui sa spiegarsi, nello scendere in campo per l’ennesima partita.

Ore 22 Musica THE FLAMINGOS (Surf Beat). Fabio Binarelli: Guitar; Simone Morgantini: Sax; Piero Spitilli: Bass; Simone Tecla: Drums. Dopo le mirabilanti performance musico-teatrali in collaborazione con Codice Ivan, dopo aver scatenato le folli acrobazie degli Attivisti della Danza, The Flamingos Surf Beat tornano a La Citè per un concerto unico e sorprendente per il quale è stato preparato uno show specialissimo con incredibili ospiti!!

Sab 20

Ore 17.30 Presentazione del libro ELETTROSHOCK. La storia delle terapie elettroconvulsive e i racconti di chi le ha vissute.” A cura del Collettivo Antipsichiatrico Antonin Artaud. Edizioni Sensibili Alle Foglie.

http://artaudpisa.noblogs.org/post/category/libro/. Il testo informa che viviamo in un Paese nel quale vietare queste pratiche è stato dichiarato incostituzionale.

Questo libro propone un viaggio nella storia delle shock terapie, che precedono e accompagnano l’applicazione della corrente elettrica al cervello degli esseri umani, per provocare uno shock, ritenuto appunto “terapeutico”. Documentiamo come l’elettroshock non sia un metodo desueto, ma come esso 

continui ad essere utilizzato anche in Italia, dove lo si pratica in più di novanta strutture pubbliche e private. Mail: antipsichiatriapisa@inventati.orgwww.artaudpisa.noblogs.org

Ore 22 IT’S A PUNKY REGGAE PARTY (Reggae). Vieri Ristori: basso; Dimitri Pace: voce e tastiere; Kaaf Kouadio: voce e chitarra; Giulio Rogai: batteria. Omaggio a Bob Marley e classical reggae.

Dom 21

Ore 18 Presentazione del libro di Francesca Ferrari When I’m Gone: Phil Ochs e l’utopia della speranza“. Uscito per Pacini Editore lo scorso 24 settembre, è l’unico libro esistente in italiano, a parte un opuscolo uscito per la Collana Mille Lire di Stampa Alternativa negli anni 90 a cura di Mimmo Franzinelli, sullo sfortunato cantante folk di protesta degli anni Sessanta, che fu, ancora più di Dylan, l’erede di Woody Guthrie. Saranno presenti, con l’ autrice, David Nieri, direttore della collana FanClub per cui è uscito il libro, e il cantautore fiorentino Massimiliano La Rocca che interpreterà brani scelti dal repertorio di Ochs.

Ven 26

Ore 22 Musica QUARTOCOLORE in VIAGGI e altri viaggi (world music)

Francesco Furlanich: fisarmonica, bandoneon; Riccardo Crocilla: clarinett, clarinetto basso; Pietro Horvat: violoncello, contrabbasso; Antonio Palma: chitarra jazz e classica. Una formazione di eccezionali musicisti (alcuni provenienti dall’orchestra del Maggio Musicale) con un programma di composizioni originali in cui si fondono stili musicali di diverse nazionalità, che danno vita a dei racconti musicali, dei “quadri che evocano vissuti o sogni di vita”.

Sab 27

Ore 18 presentazione del libro di Lucia Li Pera “Fuori Dalla Notte” (editrice Zona). Rosina, nel maggio 1912, dopo un lungo periodo passato senza ricevere più notizie del marito, ha deciso di andare a cercarlo negli Stati Uniti. Il racconto della sua vita di donna e di madre, si avvia con la fine della prima guerra mondiale, in un periodo storico molto complesso. Lucia, cresciuta in una famiglia laica, compie un percorso che parte da una forma di curiosità intellettuale verso l’occultismo e l’esoterismo, fino a raggiungere una profonda visione spirituale. Il graduale distacco dalla sua storia personale e dalle cose del mondo cessa, in seguito, di essere doloroso e le dà, finalmente, una vera libertà. Il costo che paga è alto: un quindicennio in case di cura per malattie mentali. Contesti storici, descrizioni e dialoghi s’intrecciano nella narrazione con vissuti, ricordi e riflessioni, lettere, brani di diario e componimenti poetici.

Ore 22 ABBELLICAPELLI 4 tet (swing, dixieland, latin)

Roberto Uggiosi: chitarra, voce; Emiliano Tozzi : sax, clarinetto Fabrizio Mocata: piano; Gabriele Gai: batteria

Il 4 tetto esplora lo sconfinato mondo dello swing italiano in chiave retrò. Accanto ad Arigliano e Carosone in reperotrio anche i più recenti Conte e Capossela oscillando tra lo swing, manouche, dixieland, waltz e dolci ballate a suon di tango e ritmi latineggianti.

Dom 28

Ore 18 TUBALLOSWING in collaborazione con La Citè. Tu ballo swing di dicembre chiuderà con un concerto live!! Un appuntamento per tutti quelli che appena sentono un ritmo non riescono proprio a tenere gambe e piedi al loro posto!!

Lun 29

Ore 22 FRED PELOQUIN e ANDREA GOZZI (chanson, world music, gipsy)

Fred Peloquin: fisarmonica, voce; andrea Gozzi: chitarra

“Madame et messieurs benvenuti nel fantastico universo della testa dello chansonnier Frédéric Péloquin. Un mondo di personaggi bizzarri, ironici, fragili, tragici e romantici evocati dalla voce e della fisarmonica del Québec di “Fredo” e dalla chitarra piena di energia di Andrea Gozzi. Preparatevi ad ascoltare la storia de “La Mouche”, del “Tango delle Pulci”, di “Un volo per Istanbul”, di un “Venditore di Cravatte” e tante altre ancora!”

Merc 31

CAPODANNO...

NOVEMBRE PROGRAMMA COMPLETO:  

fronte-NOVEMBRE2014

EXPO NOVEMBRE

> LO-FI Comics VS VUOTOVUNQUE (4-18 Nov.)

> LE STAGIONI DI MATILDE > Fotografie di NICCOLO’ VONCI

Progetto fotografi deaphoto a cura di Sandro Bini (Dal 22 nov.)

SABATO 1

ore 22 Musica FREDDIE MAGUIRE BAND (blues, rock’n roll)
Freddie Maguire: vove; Giacomo Ballerini: chitarra; Mirko Verrengia: basso; Guido Bergamaschi: batteria. I 4 daranno voce ad uno spettacolo dagli svariati linguaggi rock ‘n roll, blues, funk all’insegna della migliore tradizione statunitense.

MARTEDI 4

ore 19 LO-FI Comics VS VUOTOVUNQUE Presentazione/ mostra di fumetti con la musica del DJ TESLA (4-18 Nov.)

MERCOLEDI 5

ore 19 Reading: Valerio Corvisieri ‘Un romano a Firenze’ ( si v’offennete nun ce venite ). Monologo umoristico scritto e interpretato da Valerio Corvisieri, con la partecipazione di Lucia Donati. La Firenze del Medioevo e del Rinascimento come non l’avete mai vista….

GIOVEDI 6

ore 22 Musica BRASILERINHO: il Trio Zè propone una ‘monografia’ dedicata al maestro carioca Tom Zè, genio sempre avanti e fuori dagli schemi. Giovanni del Giudice chitarra e voce, Samuele Bucelli batteria e voce, Leonardo Baggiani basso e voce.

VENERDI 7 

ore 22 Musica TAMANDUA’ (musica brasiliana) Pino Arborea: chitarra; Anna Maria Giglitto: voce; Maria Palmerini: voce; Elena Guarducci: voce. I Tamanduà eseguono brani della tradizione musicale brasiliana arrangiati per tre voci femminili, che si intersecano creando una trama di linee melodiche avvolgente e affascinante

SABATO 8

ore 18.30 Marina Menichelli ci accompagna dentro la raccolta di poesie “Il fumo del camino” di Annalisa Gagnarli e dialoga con l’autrice di sentimenti e significati. “Scrivo poesie perché amo parlare col cuore, ai cuori. […] Ho pensato di pubblicarle perché alcuni mi hanno detto che potevano scaldare.” dall’introduzione de “Il fumo del camino”, di Annalisa Gagnarli, edizioni Florence Art, Firenze. Sarà presente l’Editore.
Ore 22 Musica RUMBA DE BODAS (wolrd music, swing, balkan) Matilda De Angelis: voce, vhitarra, violino; Giobbe Simon: visarmonica, percussioni; Mattia “Metiu” Franceschini: pianoforte, tastiera; Antonio “Antoine” Manzoni: tromba, flicorno; Francesco “Jama” Giammarella: clarinetto, sax Tenore; Jack Vianello Vos: basso; Marco “VosOne” Vianello Vos: batteria, trombone Una mescolanza di generi, dalla latina allo swing, dalla balcanica al reggae, dal soul al folk, che dà vita ad un’esplosione di spettacolo e divertimento!!

MARTEDI’ 11

ore 18 Presentazione del libro  “Tentativo di conservazione sincretica“, di Fabio Gianni (Ludovica Greta Editore), artista plastico e multimediale all’esordio letterario. I lavori di Fabio Gianni si costituiscono di elementi: tubicini, meccanismi, aspirine, bracci meccanici, adesivi informativi, contratti che conferiscono agli oggetti un aspetto di reperti di un’archeologia del futuro.L’oggetto-arte è quindi, un futuro gia presente, embrione, risultanza e specchio nel continuum spazio tempo”.La raffinatezza della lavorazione e l’apparente leggerezza dei materiali, trasforma l’ansia e l’angoscia del vivere in uno stato terminale,in oggetti estetici.

GIOVEDI 13

ore 22 Musica ACROSS HORROR VACUI (Jazz). Umberto Tricca: Chitarra ed effetti; Silvia Bolognesi: Contrabbasso; Claudio Sbrolli: Batteria. Il vuoto è un entità di per se esistente, ma è concepito come assenza, negazione di informazione, spesso nascosta e celata tra il magma in sottofondo.
Il trio cerca di districarsi e di sondare nelle possibilità sonore e ritmiche, l’intuizione dello spazio, sfruttando frammenti sonori inediti, dubbi interpretativi e frizioni spazio temporali. Dedicato all’ incubo degli uccelli, all’SS 36, al maelstrom di Lennie.

VENERDI 14

ore 22 OCCASIONAL BAND (folk-rock, ska-reggae). Domenico Petrilli: voce; Mario Tortoriello: chiatarra, voce; Marco Bonelli: chitarra elettrica; Giulio Berti: batteria; Biagio Mazzafera: tromba; Matteo Cannazza: basso; Gianluca Tacinelli: percussioni, tastere; Giandomenico Nardella: sax. Un patchanka divertente e trascinante con un sound ideale per ballare.

SABATO 15

ore 22 LIVE GROOOVE RIVER (funky soul; rithm and blues). Ilaria Cerini, Giulia Marinelli, Flavia Zanasi: voce; Fabio Fortunati “128”: batteria; Eugenio Bonemazzi: basso; Marco Proietti Cignitti “Mar go”: chitarra; Carlo Gioia: sax; Pietro Gioia: sax. I Groove River vi trascineranno in una travolgente corrente di ritmo che abbraccia tutte le altre correnti musicali. Passando dal blues al soul, dal funk al rhythm&blues, i Grooove River propongono tutto il miglior repertorio dei famosi anni 70′ / 80′ ampliandolo con brani moderni.

GIOVEDI 20

ore 18.30 Presentazione del libro”Vita da bestie” di Alessandro Nutini, batterista della Bandabardò, appassionato di tennis e di calcio, di sole e di lentezza. “Vita da bestie” è un autoritratto attraverso piccoli scritti, spesso redatti a notte fonda, tra un concerto e l’altro. Dove, alla fine, tutti vissero felici e contenti. Fino alla prossima zanzara, o ad una nuova esilarante uscita di Calderoli.

Dalle ore 20.30 “AMAZZONIA BOUDOIR”THERE’S A BIT OF PINK IN ALL OF US!
Ogni 3° giovedi del mese La Citè diventa un salotto declinato al femminile. Una mappa per scoprire risorse e tesori; un viaggio nel territorio dell’identità e del genere. Con concerti, cabaret, proiezioni, incontri… A cura di Madame Bu’.
Info: amazzoniaboudoir@gmail.com

VENERDI 21

ore 19 Presentazione del libro “Delirio di scarto” di Lucas Del Camper.

Ore 22 Musica BRIGAN (musica celtica, world music)
Francesco Di Cristofaro: flauto irlandese,whistle,fisarmonica, bansuri, gaita galiziana, voce; Danilo Parolisi: bouzouki irlandese, chitarre, mandolino, voce; Emilio Antonio Cozza: Bodhràn, violino, tamburi a cornice, darbuka, voce.
I suoni si fondono come anime in un viaggio che parte dall’ Irlanda con le sue melodie tradizionali e affascinanti passando per Scozia e Galizia,fino ad arrivare in Bretagna con un inseguirsi di ritmi pulsanti delle jig,reel,hornpipes,arie e an dro rievocando all’ ascoltatore luoghi mistici e atmosfere magiche.

SABATO 22

ore 17.30 Presentazione del disco“ASTERODI” (NEVERLAB DISCHI). Il disco d’esordio di Alessandro Curcio. Pop d’autore prodotto da Giuliano Dottori (ex Amor Fou). Synth e batterie elettroniche, poesia e sentimenti quotidiani. Immediato nei suoni, cantabile nelle melodie, profondo nella parte lirica.

ore 19 inaugurazione di LE STAGIONI DI MATILDE > Fotografie di NICCOLO’ VONCI. Progetto fotografico Deaphoto a cura di Sandro Bini.

ore 22 Musica INCA MISHA: Simone Vassallo alle voci, batterie e cose, Niccolo Giordano Digestivo Divino Secondo, alle tastiere, diamoniche, kalimbe, bicchieri, voci e stempi e- Il Deragliatore Kropotkin ai violini, chitarre, voci e stempi

IL progetto Inca Misha propone il romantico disagio del musicista moderno con espressionistica ironia.

MARTEDI 25

ore 21 Circolo letterario di di Firenze “Serata d’autore” (l’autore, a differenza delle presentazioni di ottobre, non presenterà propriamente un libro ma parlerà di se…). Nella serata sarà ospite Emiliano Gucci, il suo ultimo romanzo è: nel vento, edito da Feltrinelli (2013),il suo ultimo libro: più del tuo mancarmi (una raccolta di racconti 2014) edito da Noripios.

GIOVEDI 27

ore 18 Presentazione del libro di Giandomenico CrapisHa Vinto La TVSessant’anni di politica e televisione, da De Gasperi a Grillo (1954-2014)”, prefazione di Marco Damilano, (Imprimatur Editore ). Da quando è nata la tv è al centro di un dibattito che non si è mai sopito. Anzi, negli ultimi decenni si è arroventato per la “discesa in campo” del principale proprietario di tv private del Paese. Ma la “questione televisiva” ha rappresentato, più in generale, una delle questioni irrisolte e più scottanti che abbia attraversato la storia dell’Italia repubblicana”. Giandomenico Crapis, ricorda Marco Damilano nella prefazione – ha dedicato altri libri alla storia della televisione italiana, dallo studio del difficile rapporto del mezzo televisivo con il Pci e con gli intellettuali alla biografia del cavaliere dell’etere della Seconda Repubblica, Michele Santoro. Testi preziosi per capire la società e la politica italiana perché mai in Italia si parla solo di televisione quando si discute di tv.

Dalle 22 serata Swing in collaborazione con TUBALLOSWING

VENERDI 28

ore 21 Paolo Cognetti presenta il suo nuovo libro ‘A pesca nelle pozze piu profonde ‘ (Minimum Fax), interviene Vanni Santoni«A un certo punto del mio apprendistato mi misi in testa che, se volevo diventare un bravo scrittore di racconti, dovevo imparare a pescare». Un’educazione letteraria e sentimentale. Paolo Cognetti, si confronta con i grandi maestri di questo genere. Da Raymond Carver a Ernest Hemingway, da J.D. Salinger a Alice Munro, da John Cheever a Flannery O’Connor, Cognetti ci prende per mano trascinandoci nelle vite interiori e nelle botteghe di questi autori.

Ore 22 Musica GUIGNOL (blues rock garage) Pier Francesco Adduce: voce, chitarra; Fabio Gallarati: chitarre, organo, basso, voci; Giulio Sagone: basso; Alberto De Marinis: chitarra, basso, organo bombo; Stefano Caldonazzo: batteria. Mescolano influenze blues, folk a echi di chansonnier francesi e italiani, assumendo col tempo una sempre crescente fisicità e irruenza ritmico-rumoristica, tra intense ballate e sfuriate punk-blues.

SABATO 29 ore 22 Musica Danny Bronzini Trio (rock, funky, soul). Danny Bronzino: voce, chitarra. Carlo Romagnoli: basso.Davide “Malito” Lenti: batteria, cori. Danny Bronzini è un chitarrista e cantante con un curriculum, a dispetto della giovane età, di tutto rispetto.Danny suona la chitarra come se avesse alle spalle una lunghissima esperienza”, dicono di lui, e al virtuosismo strumentale si aggiunge la sua straordinaria capacità vocale, dal timbro caldo e intenso, in grado di stregare e trascinare il pubblico in un viaggio rock straordinario.

 

Schermata 2014-09-24 alle 21.55.38

Schermata 2014-09-24 alle 21.55.58

 

OTTOBRE PROGRAMMA COMPLETO:

 

MERCOLEDI’ 1 ore 18 Presentazione del libro “Alimentazione Spontanea” di Gaia Viola – acquerelli di Flavia Laurenti. Un libro di alimentazione, che parla di fiori e piante selvatiche, di ricette semplicissime e piatti che sembrano quadri per chi ama camminare lento e cucinare poco, ma non vuole rinunciare ad un’alimentazione sana. Gli acquerelli botanici e le foto che accompagnano il testo aiutano nel riconoscimento delle piante, ma soprattutto invogliano il lettore curioso a provare a metter qualche fiore nel piatto. Le ricette, condite di aromi e colori, ci guidano alla scoperta di chicchi e farine insolite, ingredienti che sembrano inutilizzabili, che invece contribuiscono all’originalità dei piatti qui proposti. Per lettori amanti del biologico, degli escursionismo e della cucina alternativa alla riscoperta degli antichi sapori o per amanti della vita all’aria aperta e disposti a cercare nei boschi gli ingredienti dei propri piatti.

VENERDI’ 3 ore 18.30 presentazione del libro “Iddu” di Andrea Vismara (Edizioni Spartaco).JANET desidera un amore /HANS è ossessionato da un disco raro / CONSUELO ha una missione / ROBERTO è in cerca di una nota / KEVIN insegue suo padre / VANESSA pretende giustizia / ANTOINE anela un rifugio / RICHARD vuole un trampolino / YUMI ambisce a un lavoro / INGRID invoca una risposta. Un romanzo carico di tensione e ritmo. Un’ambientazione internazionale: da Londra a Los Angeles, da Milano a Roma, dal Cile all’Australia fino all’isola di Stromboli. L’autore, affermato musicista, dj e fotografo romano, ritrae i personaggi con vera maestria rendendoli vivi e palpitanti sul foglio.

Ore 22.00 Nacha Mendez vs NMG trio Nacha Mendez – voce e chitarra classica; NMG Trio: Nicola M. Genovese piano – chitarra elettrica e voce; Leonardo Baggiani – basso; Alessandro Suggelli – batteria e percussioni. L’incontro tra la cultura latino – Americana di Nacha Mendez (per la prima volta in Italia) e quella mediterranea di Nicola M. Genovese con l’idissolubile e inossidabile formazione NMG Trio, in un repertorio in bilico tra tra tango, flamenco, bossa, jazz.

SABATO 4 Ore 22 DE SODA SISTERS (musica popolare toscana e del sud Italia, canti anarchici e da osteria) Sara Zilli: voce, mandolino,cucchiai; Benedetta Pallesi: voce, chitarra, kazoo, xilofono; Veronica Bigontina: voce, washboard, tamburello, cucchiai, grattugia, nacchere; Giulia Verani: voce, fisarmonica. Quattro voci femminili con un repertorio di vecchie canzoni anarchiche e popolari, appartenenti alla tradizione toscana e del sud Italia. Stornelli da osteria, filastrocche rivoltose, serenate d’amore, canti di lotta e melodie del passato. Musica da strada che si fa largo fra piazze, piazzette, vicoli stretti e balere arredate con tavoli e candele.

MERCOLEDI’ 8 Witberry presenta: Qualche nota e alcune parole, così, lasciate a decantare nell’angolo di un bar. Poesie con poche o troppe rime, poesie da ridere, da piangere, da stare a vedere che forse qualche cosa succederà. Spiragli su storie assurde, dure, dolci o acerbe, servite su un tappeto di chitarra e violino. Due attori e un musicista… e le vostre orecchie, se vorranno passare e sentire.
Voci: Irene Vannelli e Luca Bernardini; Chitarra e violino: Giacomo Uzzani; Testi: Luca Bernardini

GIOVEDI’ 9 ore 22 BRASILEIRINHO serata di musica popolare brasiliana: samba, forro’ presenta CHOROBODO’ (choro, forro, frevo) Paolo Papalini: fisarmonica, voce; Leila Nunes: zabumba, pandeiro.

VENERDI’ 10 ore 18 – presentazione del libro “Fuori piove dentro pure , passo a prenderti?” di Antonio Dikele Distefano – Antonio ha 22 anni ed è italo-angolano; il suo libro sta avendo da circa un mese un successo inaspettato e genuino tra gli adolescenti nei social network . Il libro ha venduto 800 copie nel mese di giugno ed è stato per 2 settimane primo nella classifica ebook gratuiti di Amazon con 4 mila download. Tutte le copie sono state vendute durante le presentazioni, essendo auto pubblicato. A Settembre l’ autore è stato ospite del Festival della Letteratura di Mantova. E’ la prima presentazione del libro in Toscana.

Ore 22:00 CABARET “Devenir Perra” (nuovi immaginari erotici/burlesque femminista) Tra narrazione e metanarrazione si compone un ritratto della femminilitá radicale come soggettivitá politica insorgente. Perchè se Donna non si nasce, Cagna si puó diventare. Perché la liberazione dei corpi passa attraverso la legittimazione della molteplicitá dei desideri, delle forme di relazione e delle loro rappresentazioni. Perché pensiamo, con il beneplacito di Emma Goldman e la benedizione di Deleuze, che non ci possa essere nessuna rivoluzione senza investimento libidinale. Slavina è una porno-attivista. Impegnata fin dalla fine del secolo scorso nell’ambito delle lotte sociali, dell’autoproduzione e della tecnologia DIY, ha scoperto nel 2005 a Barcellona la scena della postpornografia, iniziando a concepire un’idea piú sexy della Rivoluzione. malapecora.noblogs.org – leragazzedelporno.org

SABATO 11 ore 18.30 presentazione – presentazione del libro “Titoli di Coda” di Luca Dresda

ore 22 ANTONIO PASCUZZO alias ROSSOANTICO (canzone, world music) Antonio Pascuzzo: chitarra, voce; Davide Gobbello: chitarra, Michele Ranieri: basso, cajon; Peppe Russo: sax. Un concerto che alterna momenti di intimità con le atmosfere mediterranee dello sirtaky la dolcezza dei mariachi, ai sapori speziati della musica Klezmer, fino ai travolgenti andamenti della polka.
B
rani originali che trattano le miserie del nostro tempo pubbliche e private accompagnate da un taglio caustico e irriverente.Il suono allegorico, onirico, anche per la ricchezza della sezione fiati, è il cavallo di troia che contrabbanda l’impegno dei testi.

GIOVEDI’ 16 Ore 22 Musica ORGANIC TRIO+CLAUDIO GIOVAGNOLI (jazz, funk e latina). Claudio Giovagnoli, sax tenore; Mario Ramunni, chitarra; Manrico Seghi, hammond; Simone Tecla; batteria. Il repertorio è sempre vario, le melodie si mescolano all’improvvisazione. La composizione dei generi musicali crea un sound ricco di energia. Per questo concerto abbiamo invitato come ospite Claudio Giovagnoli, sassofonista della Funk Off e leader di numerose formazioni, musicista versatile ed esplosivo.

VENERDI’ 17 ore 22 musica GERARDO BALESTRIERI e Les Travailleurs de la Nuit (swing, world music, canzone) Gerardo Balestrieri: voce, piano, fisarmonica; Matteo Carcedda: batteria, percussioni; Giorgio Boffa: chitarra, basso; Michela Furin: violino, percussioni. Swing, echi tzigani, l’Oriente dei greci, jazz e Francia, ritmo contagioso, twist e Sud America. Gerardo Balestrieri propone alcune canzoni della pata-discographia, altre composizioni originali con omaggi a Serge Gainsbourg, Boris Vian e Fabrizio De André. Testi sfumati e maturi, voce dinoccolata e scura, Balestrieri ama giocare con le parole senza perder di vista il ritmo e la danza proponendo canzoni per anche ed orecchie, per ricci, per pance e per tacchi…

SABATO 18 ore 22 LA VAN GUARDIA (spaghetti gipsy) Nicola Miele: charango; Fabio Curto: violino voce; Totò petitto contrabbasso; mario brucato clarinetto: stefano cacciatore : chitarra manouche. Il progetto Van Guardia si pone come obiettivo quello di abbattere le barriere e le definizioni musicali, esplorando campi sonori dalle provenienze più diverse. La canzone d’autore strizza l’occhio al flamenco passando dallo swing al balkan-jazz non disdegnando il tango e il manouche.

DOMENICA 19 ore 21,30 – presentazione multimediale del libro “Profumi Dal Pianeta” di Riccardo Stuto. Proiezione del documentario e mostra fotografica a cura dell’ autore. A seguire Musica Live con i Magic Bones. Interviene Giovanni Bogani. “42 giorni di viaggio, 2 in più di Cristo, una moto, una tenda e un ragazzo di 30 anni che non aveva mai viaggiato prima…” Frammenti di viaggio” è il sottotitolo di questa raccolta di pensieri, emozioni e “profumi” scritti durante un bellissimo percorso attraverso una parte d’Europa, spesso anche selvaggia come nel caso dei Pirenei o dell’Oceano.

GIOVEDI’ 23 “AMAZONIA BUDUAIRE” Dalle ore 20 Cena cabaret spettacolo. Ogni 3° giovedi del mese La Citè diventa un salotto declinato al femminile. Una mappa per scoprire risorse e tesori; un viaggio nel territorio dell’identità e del genere. Con concerti, cabaret, proiezioni, incontri… A cura di Madame Bu’.

VENERDI’ 24 ore 22 FRATELLI MARELLI (swing) Frank Marelli, voce, violino, melodica, glokenspiel e arrangiamenti; Lollo Marelli, voce, chitarra, vocal trumpet e ukulele; Pedro Marelli, voce e contrabbasso. Nuova formazione ma stile inconfondibile! Sincopate melodie di cori a tre voci, mirabolanti assoli di violino, indiavolati, ritmi di chitarra e saporite note di contrabbasso vi condurranno non in un viaggio a ritroso nel tempo ma bensì in uno spettacolo di irrefrenabile e moderno swing! Uno swing divertente da ascoltare e facile da ballare.

SABATO 25 ore 22 SUPERMARKET (calypso, world music romagnola) Marcello “jandu” Detti; trombone, conchiglie; Alfredo Nuti Dal Portone chitarra, clarinetto; Lorenzo Perinelli: basso, voce; Carlo Valicelli: batteria. Un funambolico ensemble con repertorio super variegato dal calypso al jazz fino al funk e il reggae. Da ballare e da ascoltare fino alla fine!

MARTEDI’ 28 ore 21.00 Circolo letterario fiorentino: Presentazione di “Alter ego” di Daniele Monaco e “Residui solidi” di Walter Tripi. “ A seguito delle presentazioni verrà affrontato un titolo o un argomento scelto nel Circolo di Settembre.

MERCOLEDI’ 29 ore 21:30 I MENCHI -The Improv Project – Sette preziosi suggerimenti dal pubblico per un’ora di esilarante teatro completamente improvvisato. I quattro giovanissimi Menchi vi porteranno a passeggiare tra favole, processi, sfide, canzoni e conferenze internazionali. Uno spettacolo che mai è stato portato in scena prima e che mai si ripeterà identico. Perdetevi i Menchi, ma pentitevene.

GIOVEDI’ 30 dalle 22 serata Swing in collaborazione con TUBALLOSWING

VENERDI’ 31 ore 22.00…PER 10 MINESTRE …” (musica popolare, jazz, manouche) Fabio Balzano: chitarra e voce; Andrea Melani: batteria; Max Calderai: piano; Gabriele Savarese: chitarra, violino; Marco Zenzocchi:contrabbasso. Un cantautore eclettico che si muove in un grande lunapark di ritmo e imprevedibili citazioni.

 

Esposizione della mostra fotografica “Cirk Fantastik 2013″. Foto di: Davide Bischeri Luca Spennacchio Natalia Bavar

 

 

gadjoLa Cité Libreria Caffè - Pianoforte

 

 

 ARCHIVIO:

 

capodannosweb

 

LA CITÉ LIBRERIACAFÉ e CIRCO EL GRITO

Cirk Fantastik! 2012
FESTIVAL di Teatro – Circo Contemporaneo

Dal 20 al 30 settembre

PARCO DELL’ANCONELLA
via Villamagna, Firenze sud

Spettacoli all’interno dello chapiteau El Grito ore: 11/18/21.30/23

El Grito, Tony Clifton circus, Filonautas, Maria Peligro, I Circondati, Tedavi ’98,Rasoterra, Beppe Tenenti, Milo e Olivia, Davide Batignani

 Tutti i giorni spettacoli nell’anfiteatro dalle 16

Lupo, Rufino Clown,  Diego Baraccano, la Famiglia Mirabella, Aigam, En Piste

info e prenotazioni  per gli spettacoli dalle ore 11 alle 17:

349.1723770 / 328.1616766

Per le prenotazioni ritirare i biglietti 1h prima

GLI SPETTACOLI SI SVOLGERANNO ANCHE IN CASO DI PIOGGIA 

Giunge a Firenze Cirk Fantastik! 2012 - FESTIVAL di Teatro – Musica – Circo Contemporaneo, dal 20 al 30 settembre al Parco dell’Anconella.

Il festival porta in città lo chapiteau del Circo El Grito (Italia-Belgio-Uruguay), i suoi spettacoli “20 Decibel” e “Scratch and Stretch” e quelli di numerose compagnie internazionali. 10 giorni di spettacoli e concerti con oltre 20 repliche inserite in un cartellone ricchissimo che raccoglie alcune delle migliori produzioni internazionali di Circo Contemporaneo, Teatro-circo, musica e danza.

La rassegna è prodotta e promossa da La Cité e da Circo El Grito, un connubio nato dalla passione per il mondo del circo, l’arte, il valore sociale degli spazi che si creano intorno ad uno chapiteau. Nasce così Cirk Fantastik!, un festival di passioni, indipendente, senza finanziamenti. Una dimensione umana, momento di incontro per le persone, con le compagnie e tra gli artisti.

La volontà degli organizzatori è quella di dar vita a un evento accessibile da tutti e mantenendo un’alta dimensione della qualità artistica e sociale: spettacoli sotto il tendone sia il pomeriggio che la sera, laboratori pomeridiani gratuiti per bambini, spettacoli a cappello nell’area esterna, spazio libri, lettura, area ristoro e spazio di sosta.

Il festival arriva in città dopo una lunga serie di appuntamenti di successo dedicati a questa entusiasmante arte, tra questi la rassegna di spettacoli Circo Paniko alla Limonaia di Villa Strozzi nel settembre 2010, con El Grito Contemporary Circus nel settembre 2011 presso il Parco dell’Anconella, la rassegna Cirk Fantastik al Teatro Puccini (inverno 2011), la rassegna di CircoMusica Florilegio con Fekat Circus di Addis Abeba presso l’Anfiteatro delle Cascine  (agosto 2011), e la rassegna di Circo e Teatro di figura insieme al TeatroBus della Compagnia Girovago e Rondella (giugno 2012).

Il Circo El Grito (Italia – Belgio – Uruguay) sta girando l’Europa montando il proprio tendone nei centri storici, parchi e ville portando il circo contemporaneo a contatto con il grande pubblico.

I due spettacoli proposti sono stati visti da migliaia di spettatori durante l’incredibile tour 2011-2012 in Italia, Germania e Belgio. Proprio a Firenze durante Cirk Fantastik verrà festeggiato il 250° spettacolo (20 Decibel – venerdì 28 ore 21:30) all’interno dello chapiteau.

Uno spazio autofinanziato, itinerante, libero e indipendente. Il Circo El Grito è dinamico e flessibile: con i suoi spettacoli “20 Decibel” e “Scratch and Stretch” partecipa a festival di arte di strada, di circo, di teatro e di danza; si auto-produce in diretto contatto con istituzioni locali e collabora con altre associazioni per la creazione di eventi artistici/culturali.

“Stiamo stretti a Firenze, apriamo La Citè!!”, La Citè Libreriacafè. una piccola isola culturale per l’incontro di progettualitá che si esprimono e si confrontano, dove possano emergere esperienze che abitano oltre, che traboccano e sorpassano i confini visibili e invisibili di una cittá nuova.

“La luna piena minchionò la lucciola: “sarà l’effetto dell’economia, ma quel lume che ti porti è deboluccio”. “Si”, disse la lucciola, “Ma la luce è mia”, Trilussa, Circo El Grito

Da questo connubio nasce Cirk Fantastik versione Chapiteau, dal desiderio di aprire una porta sul mondo, e che fosse la porta di un circo!

Cirk Fantastik è stato realizzato Con il patrocinio di Comune di Firenze e Quartiere 3

Ufficio Stampa per Cirk Fantastik! 2012 

Lorenzo Migno – lorenzo.migno@multiverso.biz

lorenzomigno@gmail.com

+39 346 85 77 597

+39 339 47 36 584

www.multiverso.biz

_________________________________________________________________

ARTI IN MOVIMENTO

La Citè Libreriacafè e le Compagnia Girovago e Rondella e Dromosofista

presentano

BUS TEATRO MOBILE

Piazza Santo Spirito

22 giugno – 1 luglio

Estate Fiorentina e Comune di Firenze

www.firenzestate.it


SOSTIENI LA PROGRAMMAZIONE CULTURALE de LA CITE’
Per ogni Spilletta che compri più Musica, Libri, Arte e Cabaret per tutti!
La Citè Libreriacafè, spazio indipendente di Libri, Musica, Arte, Caffè. Ingresso Libero.

SUPPORT LA CITè CULTURAL PROGRAMMATION!
Any button you buy more Music, Books, Art and Cabaret for anyone!
La Citè LibreriaCafè, Indipendent space of Books, Music, Art, Coffe. Free entry.

_______

FESTIVAL DI CIRCO MUSICA

CIRK FANTASTIK! 

Stiamo stretti a Firenze, apriamo La Citè!!”
La Citè Libreriacafè, una piccola isola culturale per l’incontro di progettualitá che si esprimono e si confrontano, dove possano emergere esperienze che abitano oltre, che traboccano e sorpassano i confini visibili e invisibili di una cittá nuova.
“La luna piena minchionò la lucciola: “sarà l’effetto dell’economia, ma quel lume che ti porti è deboluccio”. “Si”, disse la lucciola, “Ma la luce è mia”
El Grito Contemporary Circus