La Cité Libreria Café

Programma


attivita

 La Citè

Libri, musica, vino e caffè

Salotto aperto e spazio culturale.

Tutti i giorni dalle 8 a.m. alle 02 a.m.

Domenica dalle 15 p.m.

STAGIONE 2014-2015

MATINEE de La Citè….

Dal lunedì al venerdì dalle 7.30 vi aspettiamo per la colazione:

centrifughe esotiche, panini aitanti, cappuccini parlanti e dolci prelibati!

IL GIOVEDI’ de La Citè….

Il primo: BRASILEIRINHO

Il secondo: JAZZ

Il terzo: Amazzonia Boudoir a cura di Madame BU!

Il quarto: TUBALLOSWING

LA DOMENICA de La Citè….

Ore 17.30 il tè della domenica: incontri di musica classica”. Ogni domenica potrete rilassarvi godendovi un buon tè e ascoltando dell’ottima musica dal vivo.

NOVEMBRE PROGRAMMA COMPLETO:  

fronte-NOVEMBRE2014

EXPO NOVEMBRE

> LO-FI Comics VS VUOTOVUNQUE (4-18 Nov.)

> LE STAGIONI DI MATILDE > Fotografie di NICCOLO’ VONCI

Progetto fotografi deaphoto a cura di Sandro Bini (Dal 22 nov.)

SABATO 1

ore 22 Musica FREDDIE MAGUIRE BAND (blues, rock’n roll)
Freddie Maguire: vove; Giacomo Ballerini: chitarra; Mirko Verrengia: basso; Guido Bergamaschi: batteria. I 4 daranno voce ad uno spettacolo dagli svariati linguaggi rock ‘n roll, blues, funk all’insegna della migliore tradizione statunitense.

MARTEDI 4

ore 19 LO-FI Comics VS VUOTOVUNQUE Presentazione/ mostra di fumetti con la musica del DJ TESLA (4-18 Nov.)

MERCOLEDI 5

ore 19 Reading: Valerio Corvisieri ‘Un romano a Firenze’ ( si v’offennete nun ce venite ). Monologo umoristico scritto e interpretato da Valerio Corvisieri, con la partecipazione di Lucia Donati. La Firenze del Medioevo e del Rinascimento come non l’avete mai vista….

GIOVEDI 6

ore 22 Musica BRASILERINHO: il Trio Zè propone una ‘monografia’ dedicata al maestro carioca Tom Zè, genio sempre avanti e fuori dagli schemi. Giovanni del Giudice chitarra e voce, Samuele Bucelli batteria e voce, Leonardo Baggiani basso e voce.

VENERDI 7 

ore 22 Musica TAMANDUA’ (musica brasiliana) Pino Arborea: chitarra; Anna Maria Giglitto: voce; Maria Palmerini: voce; Elena Guarducci: voce. I Tamanduà eseguono brani della tradizione musicale brasiliana arrangiati per tre voci femminili, che si intersecano creando una trama di linee melodiche avvolgente e affascinante

SABATO 8

ore 18.30 Marina Menichelli ci accompagna dentro la raccolta di poesie “Il fumo del camino” di Annalisa Gagnarli e dialoga con l’autrice di sentimenti e significati. “Scrivo poesie perché amo parlare col cuore, ai cuori. […] Ho pensato di pubblicarle perché alcuni mi hanno detto che potevano scaldare.” dall’introduzione de “Il fumo del camino”, di Annalisa Gagnarli, edizioni Florence Art, Firenze. Sarà presente l’Editore.
Ore 22 Musica RUMBA DE BODAS (wolrd music, swing, balkan) Matilda De Angelis: voce, vhitarra, violino; Giobbe Simon: visarmonica, percussioni; Mattia “Metiu” Franceschini: pianoforte, tastiera; Antonio “Antoine” Manzoni: tromba, flicorno; Francesco “Jama” Giammarella: clarinetto, sax Tenore; Jack Vianello Vos: basso; Marco “VosOne” Vianello Vos: batteria, trombone Una mescolanza di generi, dalla latina allo swing, dalla balcanica al reggae, dal soul al folk, che dà vita ad un’esplosione di spettacolo e divertimento!!

MARTEDI’ 11

ore 18 Presentazione del libro  “Tentativo di conservazione sincretica“, di Fabio Gianni (Ludovica Greta Editore), artista plastico e multimediale all’esordio letterario. I lavori di Fabio Gianni si costituiscono di elementi: tubicini, meccanismi, aspirine, bracci meccanici, adesivi informativi, contratti che conferiscono agli oggetti un aspetto di reperti di un’archeologia del futuro.L’oggetto-arte è quindi, un futuro gia presente, embrione, risultanza e specchio nel continuum spazio tempo”.La raffinatezza della lavorazione e l’apparente leggerezza dei materiali, trasforma l’ansia e l’angoscia del vivere in uno stato terminale,in oggetti estetici.

GIOVEDI 13

ore 22 Musica ACROSS HORROR VACUI (Jazz). Umberto Tricca: Chitarra ed effetti; Silvia Bolognesi: Contrabbasso; Claudio Sbrolli: Batteria. Il vuoto è un entità di per se esistente, ma è concepito come assenza, negazione di informazione, spesso nascosta e celata tra il magma in sottofondo.
Il trio cerca di districarsi e di sondare nelle possibilità sonore e ritmiche, l’intuizione dello spazio, sfruttando frammenti sonori inediti, dubbi interpretativi e frizioni spazio temporali. Dedicato all’ incubo degli uccelli, all’SS 36, al maelstrom di Lennie.

VENERDI 14

ore 22 OCCASIONAL BAND (folk-rock, ska-reggae). Domenico Petrilli: voce; Mario Tortoriello: chiatarra, voce; Marco Bonelli: chitarra elettrica; Giulio Berti: batteria; Biagio Mazzafera: tromba; Matteo Cannazza: basso; Gianluca Tacinelli: percussioni, tastere; Giandomenico Nardella: sax. Un patchanka divertente e trascinante con un sound ideale per ballare.

SABATO 15

ore 22 LIVE GROOOVE RIVER (funky soul; rithm and blues). Ilaria Cerini, Giulia Marinelli, Flavia Zanasi: voce; Fabio Fortunati “128”: batteria; Eugenio Bonemazzi: basso; Marco Proietti Cignitti “Mar go”: chitarra; Carlo Gioia: sax; Pietro Gioia: sax. I Groove River vi trascineranno in una travolgente corrente di ritmo che abbraccia tutte le altre correnti musicali. Passando dal blues al soul, dal funk al rhythm&blues, i Grooove River propongono tutto il miglior repertorio dei famosi anni 70′ / 80′ ampliandolo con brani moderni.

GIOVEDI 20

ore 18.30 Presentazione del libro”Vita da bestie” di Alessandro Nutini, batterista della Bandabardò, appassionato di tennis e di calcio, di sole e di lentezza. “Vita da bestie” è un autoritratto attraverso piccoli scritti, spesso redatti a notte fonda, tra un concerto e l’altro. Dove, alla fine, tutti vissero felici e contenti. Fino alla prossima zanzara, o ad una nuova esilarante uscita di Calderoli.

Dalle ore 20.30 “AMAZZONIA BOUDOIR”THERE’S A BIT OF PINK IN ALL OF US!
Ogni 3° giovedi del mese La Citè diventa un salotto declinato al femminile. Una mappa per scoprire risorse e tesori; un viaggio nel territorio dell’identità e del genere. Con concerti, cabaret, proiezioni, incontri… A cura di Madame Bu’.
Info: amazzoniaboudoir@gmail.com

VENERDI 21

ore 19 Presentazione del libro “Delirio di scarto” di Lucas Del Camper.

Ore 22 Musica BRIGAN (musica celtica, world music)
Francesco Di Cristofaro: flauto irlandese,whistle,fisarmonica, bansuri, gaita galiziana, voce; Danilo Parolisi: bouzouki irlandese, chitarre, mandolino, voce; Emilio Antonio Cozza: Bodhràn, violino, tamburi a cornice, darbuka, voce.
I suoni si fondono come anime in un viaggio che parte dall’ Irlanda con le sue melodie tradizionali e affascinanti passando per Scozia e Galizia,fino ad arrivare in Bretagna con un inseguirsi di ritmi pulsanti delle jig,reel,hornpipes,arie e an dro rievocando all’ ascoltatore luoghi mistici e atmosfere magiche.

SABATO 22

ore 17.30 Presentazione del disco“ASTERODI” (NEVERLAB DISCHI). Il disco d’esordio di Alessandro Curcio. Pop d’autore prodotto da Giuliano Dottori (ex Amor Fou). Synth e batterie elettroniche, poesia e sentimenti quotidiani. Immediato nei suoni, cantabile nelle melodie, profondo nella parte lirica.

ore 19 inaugurazione di LE STAGIONI DI MATILDE > Fotografie di NICCOLO’ VONCI. Progetto fotografico Deaphoto a cura di Sandro Bini.

ore 22 Musica INCA MISHA: Simone Vassallo alle voci, batterie e cose, Niccolo Giordano Digestivo Divino Secondo, alle tastiere, diamoniche, kalimbe, bicchieri, voci e stempi e- Il Deragliatore Kropotkin ai violini, chitarre, voci e stempi

IL progetto Inca Misha propone il romantico disagio del musicista moderno con espressionistica ironia.

MARTEDI 25

ore 21 Circolo letterario di di Firenze “Serata d’autore” (l’autore, a differenza delle presentazioni di ottobre, non presenterà propriamente un libro ma parlerà di se…). Nella serata sarà ospite Emiliano Gucci, il suo ultimo romanzo è: nel vento, edito da Feltrinelli (2013),il suo ultimo libro: più del tuo mancarmi (una raccolta di racconti 2014) edito da Noripios.

GIOVEDI 27

ore 18 Presentazione del libro di Giandomenico CrapisHa Vinto La TVSessant’anni di politica e televisione, da De Gasperi a Grillo (1954-2014)”, prefazione di Marco Damilano, (Imprimatur Editore ). Da quando è nata la tv è al centro di un dibattito che non si è mai sopito. Anzi, negli ultimi decenni si è arroventato per la “discesa in campo” del principale proprietario di tv private del Paese. Ma la “questione televisiva” ha rappresentato, più in generale, una delle questioni irrisolte e più scottanti che abbia attraversato la storia dell’Italia repubblicana”. Giandomenico Crapis, ricorda Marco Damilano nella prefazione – ha dedicato altri libri alla storia della televisione italiana, dallo studio del difficile rapporto del mezzo televisivo con il Pci e con gli intellettuali alla biografia del cavaliere dell’etere della Seconda Repubblica, Michele Santoro. Testi preziosi per capire la società e la politica italiana perché mai in Italia si parla solo di televisione quando si discute di tv.

Dalle 22 serata Swing in collaborazione con TUBALLOSWING

VENERDI 28

ore 21 Paolo Cognetti presenta il suo nuovo libro ‘A pesca nelle pozze piu profonde ‘ (Minimum Fax), interviene Vanni Santoni«A un certo punto del mio apprendistato mi misi in testa che, se volevo diventare un bravo scrittore di racconti, dovevo imparare a pescare». Un’educazione letteraria e sentimentale. Paolo Cognetti, si confronta con i grandi maestri di questo genere. Da Raymond Carver a Ernest Hemingway, da J.D. Salinger a Alice Munro, da John Cheever a Flannery O’Connor, Cognetti ci prende per mano trascinandoci nelle vite interiori e nelle botteghe di questi autori.

Ore 22 Musica GUIGNOL (blues rock garage) Pier Francesco Adduce: voce, chitarra; Fabio Gallarati: chitarre, organo, basso, voci; Giulio Sagone: basso; Alberto De Marinis: chitarra, basso, organo bombo; Stefano Caldonazzo: batteria. Mescolano influenze blues, folk a echi di chansonnier francesi e italiani, assumendo col tempo una sempre crescente fisicità e irruenza ritmico-rumoristica, tra intense ballate e sfuriate punk-blues.

SABATO 29 ore 22 Musica Danny Bronzini Trio (rock, funky, soul). Danny Bronzino: voce, chitarra. Carlo Romagnoli: basso.Davide “Malito” Lenti: batteria, cori. Danny Bronzini è un chitarrista e cantante con un curriculum, a dispetto della giovane età, di tutto rispetto.Danny suona la chitarra come se avesse alle spalle una lunghissima esperienza”, dicono di lui, e al virtuosismo strumentale si aggiunge la sua straordinaria capacità vocale, dal timbro caldo e intenso, in grado di stregare e trascinare il pubblico in un viaggio rock straordinario.

 

Schermata 2014-09-24 alle 21.55.38

Schermata 2014-09-24 alle 21.55.58

 

OTTOBRE PROGRAMMA COMPLETO:

 

MERCOLEDI’ 1 ore 18 Presentazione del libro “Alimentazione Spontanea” di Gaia Viola – acquerelli di Flavia Laurenti. Un libro di alimentazione, che parla di fiori e piante selvatiche, di ricette semplicissime e piatti che sembrano quadri per chi ama camminare lento e cucinare poco, ma non vuole rinunciare ad un’alimentazione sana. Gli acquerelli botanici e le foto che accompagnano il testo aiutano nel riconoscimento delle piante, ma soprattutto invogliano il lettore curioso a provare a metter qualche fiore nel piatto. Le ricette, condite di aromi e colori, ci guidano alla scoperta di chicchi e farine insolite, ingredienti che sembrano inutilizzabili, che invece contribuiscono all’originalità dei piatti qui proposti. Per lettori amanti del biologico, degli escursionismo e della cucina alternativa alla riscoperta degli antichi sapori o per amanti della vita all’aria aperta e disposti a cercare nei boschi gli ingredienti dei propri piatti.

VENERDI’ 3 ore 18.30 presentazione del libro “Iddu” di Andrea Vismara (Edizioni Spartaco).JANET desidera un amore /HANS è ossessionato da un disco raro / CONSUELO ha una missione / ROBERTO è in cerca di una nota / KEVIN insegue suo padre / VANESSA pretende giustizia / ANTOINE anela un rifugio / RICHARD vuole un trampolino / YUMI ambisce a un lavoro / INGRID invoca una risposta. Un romanzo carico di tensione e ritmo. Un’ambientazione internazionale: da Londra a Los Angeles, da Milano a Roma, dal Cile all’Australia fino all’isola di Stromboli. L’autore, affermato musicista, dj e fotografo romano, ritrae i personaggi con vera maestria rendendoli vivi e palpitanti sul foglio.

Ore 22.00 Nacha Mendez vs NMG trio Nacha Mendez – voce e chitarra classica; NMG Trio: Nicola M. Genovese piano – chitarra elettrica e voce; Leonardo Baggiani – basso; Alessandro Suggelli – batteria e percussioni. L’incontro tra la cultura latino – Americana di Nacha Mendez (per la prima volta in Italia) e quella mediterranea di Nicola M. Genovese con l’idissolubile e inossidabile formazione NMG Trio, in un repertorio in bilico tra tra tango, flamenco, bossa, jazz.

SABATO 4 Ore 22 DE SODA SISTERS (musica popolare toscana e del sud Italia, canti anarchici e da osteria) Sara Zilli: voce, mandolino,cucchiai; Benedetta Pallesi: voce, chitarra, kazoo, xilofono; Veronica Bigontina: voce, washboard, tamburello, cucchiai, grattugia, nacchere; Giulia Verani: voce, fisarmonica. Quattro voci femminili con un repertorio di vecchie canzoni anarchiche e popolari, appartenenti alla tradizione toscana e del sud Italia. Stornelli da osteria, filastrocche rivoltose, serenate d’amore, canti di lotta e melodie del passato. Musica da strada che si fa largo fra piazze, piazzette, vicoli stretti e balere arredate con tavoli e candele.

MERCOLEDI’ 8 Witberry presenta: Qualche nota e alcune parole, così, lasciate a decantare nell’angolo di un bar. Poesie con poche o troppe rime, poesie da ridere, da piangere, da stare a vedere che forse qualche cosa succederà. Spiragli su storie assurde, dure, dolci o acerbe, servite su un tappeto di chitarra e violino. Due attori e un musicista… e le vostre orecchie, se vorranno passare e sentire.
Voci: Irene Vannelli e Luca Bernardini; Chitarra e violino: Giacomo Uzzani; Testi: Luca Bernardini

GIOVEDI’ 9 ore 22 BRASILEIRINHO serata di musica popolare brasiliana: samba, forro’ presenta CHOROBODO’ (choro, forro, frevo) Paolo Papalini: fisarmonica, voce; Leila Nunes: zabumba, pandeiro.

VENERDI’ 10 ore 18 – presentazione del libro “Fuori piove dentro pure , passo a prenderti?” di Antonio Dikele Distefano – Antonio ha 22 anni ed è italo-angolano; il suo libro sta avendo da circa un mese un successo inaspettato e genuino tra gli adolescenti nei social network . Il libro ha venduto 800 copie nel mese di giugno ed è stato per 2 settimane primo nella classifica ebook gratuiti di Amazon con 4 mila download. Tutte le copie sono state vendute durante le presentazioni, essendo auto pubblicato. A Settembre l’ autore è stato ospite del Festival della Letteratura di Mantova. E’ la prima presentazione del libro in Toscana.

Ore 22:00 CABARET “Devenir Perra” (nuovi immaginari erotici/burlesque femminista) Tra narrazione e metanarrazione si compone un ritratto della femminilitá radicale come soggettivitá politica insorgente. Perchè se Donna non si nasce, Cagna si puó diventare. Perché la liberazione dei corpi passa attraverso la legittimazione della molteplicitá dei desideri, delle forme di relazione e delle loro rappresentazioni. Perché pensiamo, con il beneplacito di Emma Goldman e la benedizione di Deleuze, che non ci possa essere nessuna rivoluzione senza investimento libidinale. Slavina è una porno-attivista. Impegnata fin dalla fine del secolo scorso nell’ambito delle lotte sociali, dell’autoproduzione e della tecnologia DIY, ha scoperto nel 2005 a Barcellona la scena della postpornografia, iniziando a concepire un’idea piú sexy della Rivoluzione. malapecora.noblogs.org – leragazzedelporno.org

SABATO 11 ore 18.30 presentazione – presentazione del libro “Titoli di Coda” di Luca Dresda

ore 22 ANTONIO PASCUZZO alias ROSSOANTICO (canzone, world music) Antonio Pascuzzo: chitarra, voce; Davide Gobbello: chitarra, Michele Ranieri: basso, cajon; Peppe Russo: sax. Un concerto che alterna momenti di intimità con le atmosfere mediterranee dello sirtaky la dolcezza dei mariachi, ai sapori speziati della musica Klezmer, fino ai travolgenti andamenti della polka.
B
rani originali che trattano le miserie del nostro tempo pubbliche e private accompagnate da un taglio caustico e irriverente.Il suono allegorico, onirico, anche per la ricchezza della sezione fiati, è il cavallo di troia che contrabbanda l’impegno dei testi.

GIOVEDI’ 16 Ore 22 Musica ORGANIC TRIO+CLAUDIO GIOVAGNOLI (jazz, funk e latina). Claudio Giovagnoli, sax tenore; Mario Ramunni, chitarra; Manrico Seghi, hammond; Simone Tecla; batteria. Il repertorio è sempre vario, le melodie si mescolano all’improvvisazione. La composizione dei generi musicali crea un sound ricco di energia. Per questo concerto abbiamo invitato come ospite Claudio Giovagnoli, sassofonista della Funk Off e leader di numerose formazioni, musicista versatile ed esplosivo.

VENERDI’ 17 ore 22 musica GERARDO BALESTRIERI e Les Travailleurs de la Nuit (swing, world music, canzone) Gerardo Balestrieri: voce, piano, fisarmonica; Matteo Carcedda: batteria, percussioni; Giorgio Boffa: chitarra, basso; Michela Furin: violino, percussioni. Swing, echi tzigani, l’Oriente dei greci, jazz e Francia, ritmo contagioso, twist e Sud America. Gerardo Balestrieri propone alcune canzoni della pata-discographia, altre composizioni originali con omaggi a Serge Gainsbourg, Boris Vian e Fabrizio De André. Testi sfumati e maturi, voce dinoccolata e scura, Balestrieri ama giocare con le parole senza perder di vista il ritmo e la danza proponendo canzoni per anche ed orecchie, per ricci, per pance e per tacchi…

SABATO 18 ore 22 LA VAN GUARDIA (spaghetti gipsy) Nicola Miele: charango; Fabio Curto: violino voce; Totò petitto contrabbasso; mario brucato clarinetto: stefano cacciatore : chitarra manouche. Il progetto Van Guardia si pone come obiettivo quello di abbattere le barriere e le definizioni musicali, esplorando campi sonori dalle provenienze più diverse. La canzone d’autore strizza l’occhio al flamenco passando dallo swing al balkan-jazz non disdegnando il tango e il manouche.

DOMENICA 19 ore 21,30 – presentazione multimediale del libro “Profumi Dal Pianeta” di Riccardo Stuto. Proiezione del documentario e mostra fotografica a cura dell’ autore. A seguire Musica Live con i Magic Bones. Interviene Giovanni Bogani. “42 giorni di viaggio, 2 in più di Cristo, una moto, una tenda e un ragazzo di 30 anni che non aveva mai viaggiato prima…” Frammenti di viaggio” è il sottotitolo di questa raccolta di pensieri, emozioni e “profumi” scritti durante un bellissimo percorso attraverso una parte d’Europa, spesso anche selvaggia come nel caso dei Pirenei o dell’Oceano.

GIOVEDI’ 23 “AMAZONIA BUDUAIRE” Dalle ore 20 Cena cabaret spettacolo. Ogni 3° giovedi del mese La Citè diventa un salotto declinato al femminile. Una mappa per scoprire risorse e tesori; un viaggio nel territorio dell’identità e del genere. Con concerti, cabaret, proiezioni, incontri… A cura di Madame Bu’.

VENERDI’ 24 ore 22 FRATELLI MARELLI (swing) Frank Marelli, voce, violino, melodica, glokenspiel e arrangiamenti; Lollo Marelli, voce, chitarra, vocal trumpet e ukulele; Pedro Marelli, voce e contrabbasso. Nuova formazione ma stile inconfondibile! Sincopate melodie di cori a tre voci, mirabolanti assoli di violino, indiavolati, ritmi di chitarra e saporite note di contrabbasso vi condurranno non in un viaggio a ritroso nel tempo ma bensì in uno spettacolo di irrefrenabile e moderno swing! Uno swing divertente da ascoltare e facile da ballare.

SABATO 25 ore 22 SUPERMARKET (calypso, world music romagnola) Marcello “jandu” Detti; trombone, conchiglie; Alfredo Nuti Dal Portone chitarra, clarinetto; Lorenzo Perinelli: basso, voce; Carlo Valicelli: batteria. Un funambolico ensemble con repertorio super variegato dal calypso al jazz fino al funk e il reggae. Da ballare e da ascoltare fino alla fine!

MARTEDI’ 28 ore 21.00 Circolo letterario fiorentino: Presentazione di “Alter ego” di Daniele Monaco e “Residui solidi” di Walter Tripi. “ A seguito delle presentazioni verrà affrontato un titolo o un argomento scelto nel Circolo di Settembre.

MERCOLEDI’ 29 ore 21:30 I MENCHI -The Improv Project – Sette preziosi suggerimenti dal pubblico per un’ora di esilarante teatro completamente improvvisato. I quattro giovanissimi Menchi vi porteranno a passeggiare tra favole, processi, sfide, canzoni e conferenze internazionali. Uno spettacolo che mai è stato portato in scena prima e che mai si ripeterà identico. Perdetevi i Menchi, ma pentitevene.

GIOVEDI’ 30 dalle 22 serata Swing in collaborazione con TUBALLOSWING

VENERDI’ 31 ore 22.00…PER 10 MINESTRE …” (musica popolare, jazz, manouche) Fabio Balzano: chitarra e voce; Andrea Melani: batteria; Max Calderai: piano; Gabriele Savarese: chitarra, violino; Marco Zenzocchi:contrabbasso. Un cantautore eclettico che si muove in un grande lunapark di ritmo e imprevedibili citazioni.

 

Esposizione della mostra fotografica “Cirk Fantastik 2013″. Foto di: Davide Bischeri Luca Spennacchio Natalia Bavar

 

 

gadjoLa Cité Libreria Caffè - Pianoforte

 

 

 ARCHIVIO:

 

capodannosweb

 

LA CITÉ LIBRERIACAFÉ e CIRCO EL GRITO

Cirk Fantastik! 2012
FESTIVAL di Teatro – Circo Contemporaneo

Dal 20 al 30 settembre

PARCO DELL’ANCONELLA
via Villamagna, Firenze sud

Spettacoli all’interno dello chapiteau El Grito ore: 11/18/21.30/23

El Grito, Tony Clifton circus, Filonautas, Maria Peligro, I Circondati, Tedavi ’98,Rasoterra, Beppe Tenenti, Milo e Olivia, Davide Batignani

 Tutti i giorni spettacoli nell’anfiteatro dalle 16

Lupo, Rufino Clown,  Diego Baraccano, la Famiglia Mirabella, Aigam, En Piste

info e prenotazioni  per gli spettacoli dalle ore 11 alle 17:

349.1723770 / 328.1616766

Per le prenotazioni ritirare i biglietti 1h prima

GLI SPETTACOLI SI SVOLGERANNO ANCHE IN CASO DI PIOGGIA 

Giunge a Firenze Cirk Fantastik! 2012 - FESTIVAL di Teatro – Musica – Circo Contemporaneo, dal 20 al 30 settembre al Parco dell’Anconella.

Il festival porta in città lo chapiteau del Circo El Grito (Italia-Belgio-Uruguay), i suoi spettacoli “20 Decibel” e “Scratch and Stretch” e quelli di numerose compagnie internazionali. 10 giorni di spettacoli e concerti con oltre 20 repliche inserite in un cartellone ricchissimo che raccoglie alcune delle migliori produzioni internazionali di Circo Contemporaneo, Teatro-circo, musica e danza.

La rassegna è prodotta e promossa da La Cité e da Circo El Grito, un connubio nato dalla passione per il mondo del circo, l’arte, il valore sociale degli spazi che si creano intorno ad uno chapiteau. Nasce così Cirk Fantastik!, un festival di passioni, indipendente, senza finanziamenti. Una dimensione umana, momento di incontro per le persone, con le compagnie e tra gli artisti.

La volontà degli organizzatori è quella di dar vita a un evento accessibile da tutti e mantenendo un’alta dimensione della qualità artistica e sociale: spettacoli sotto il tendone sia il pomeriggio che la sera, laboratori pomeridiani gratuiti per bambini, spettacoli a cappello nell’area esterna, spazio libri, lettura, area ristoro e spazio di sosta.

Il festival arriva in città dopo una lunga serie di appuntamenti di successo dedicati a questa entusiasmante arte, tra questi la rassegna di spettacoli Circo Paniko alla Limonaia di Villa Strozzi nel settembre 2010, con El Grito Contemporary Circus nel settembre 2011 presso il Parco dell’Anconella, la rassegna Cirk Fantastik al Teatro Puccini (inverno 2011), la rassegna di CircoMusica Florilegio con Fekat Circus di Addis Abeba presso l’Anfiteatro delle Cascine  (agosto 2011), e la rassegna di Circo e Teatro di figura insieme al TeatroBus della Compagnia Girovago e Rondella (giugno 2012).

Il Circo El Grito (Italia – Belgio – Uruguay) sta girando l’Europa montando il proprio tendone nei centri storici, parchi e ville portando il circo contemporaneo a contatto con il grande pubblico.

I due spettacoli proposti sono stati visti da migliaia di spettatori durante l’incredibile tour 2011-2012 in Italia, Germania e Belgio. Proprio a Firenze durante Cirk Fantastik verrà festeggiato il 250° spettacolo (20 Decibel – venerdì 28 ore 21:30) all’interno dello chapiteau.

Uno spazio autofinanziato, itinerante, libero e indipendente. Il Circo El Grito è dinamico e flessibile: con i suoi spettacoli “20 Decibel” e “Scratch and Stretch” partecipa a festival di arte di strada, di circo, di teatro e di danza; si auto-produce in diretto contatto con istituzioni locali e collabora con altre associazioni per la creazione di eventi artistici/culturali.

“Stiamo stretti a Firenze, apriamo La Citè!!”, La Citè Libreriacafè. una piccola isola culturale per l’incontro di progettualitá che si esprimono e si confrontano, dove possano emergere esperienze che abitano oltre, che traboccano e sorpassano i confini visibili e invisibili di una cittá nuova.

“La luna piena minchionò la lucciola: “sarà l’effetto dell’economia, ma quel lume che ti porti è deboluccio”. “Si”, disse la lucciola, “Ma la luce è mia”, Trilussa, Circo El Grito

Da questo connubio nasce Cirk Fantastik versione Chapiteau, dal desiderio di aprire una porta sul mondo, e che fosse la porta di un circo!

Cirk Fantastik è stato realizzato Con il patrocinio di Comune di Firenze e Quartiere 3

Ufficio Stampa per Cirk Fantastik! 2012 

Lorenzo Migno – lorenzo.migno@multiverso.biz

lorenzomigno@gmail.com

+39 346 85 77 597

+39 339 47 36 584

www.multiverso.biz

_________________________________________________________________

ARTI IN MOVIMENTO

La Citè Libreriacafè e le Compagnia Girovago e Rondella e Dromosofista

presentano

BUS TEATRO MOBILE

Piazza Santo Spirito

22 giugno – 1 luglio

Estate Fiorentina e Comune di Firenze

www.firenzestate.it


SOSTIENI LA PROGRAMMAZIONE CULTURALE de LA CITE’
Per ogni Spilletta che compri più Musica, Libri, Arte e Cabaret per tutti!
La Citè Libreriacafè, spazio indipendente di Libri, Musica, Arte, Caffè. Ingresso Libero.

SUPPORT LA CITè CULTURAL PROGRAMMATION!
Any button you buy more Music, Books, Art and Cabaret for anyone!
La Citè LibreriaCafè, Indipendent space of Books, Music, Art, Coffe. Free entry.

_______

FESTIVAL DI CIRCO MUSICA

CIRK FANTASTIK! 

Stiamo stretti a Firenze, apriamo La Citè!!”
La Citè Libreriacafè, una piccola isola culturale per l’incontro di progettualitá che si esprimono e si confrontano, dove possano emergere esperienze che abitano oltre, che traboccano e sorpassano i confini visibili e invisibili di una cittá nuova.
“La luna piena minchionò la lucciola: “sarà l’effetto dell’economia, ma quel lume che ti porti è deboluccio”. “Si”, disse la lucciola, “Ma la luce è mia”
El Grito Contemporary Circus