LA CITÉ LIBRERIA

State ascoltando un disco, bevendo un caffé, disegnando un manifesto sul vostro portatile e vi restano dieci pagine di un libro inglese sul punk e vi siete comprati l’ultima fanzine del mese: in tre parole siete alla Cité…

La libreria é al centro del progetto della Cité ed é fin dalla sua apertura un luogo di incontro, di mescolanza di linguaggi e culture e di critica del presente.

Questi sono anni difficili per le piccole librerie indipendenti di fronte allo strapotere, tendente ormai al monopolio, delle grandi catene.
Abbiamo pensato quindi che fosse necessario, da un lato, seguire la strada della varietà e fusione di linguaggi diversi, associando lo spazio della parola scritta con la musica e più in generale la condivisione di uno spazio anche conviviale; dall’altro, rivolgere l’ attenzione alle realtà editoriali indipendenti e di qualità, come ad esempio Minimum Fax, Voland, Tunuè, Exorma, oltre naturalmente alle piccole realtà locali..

La nostra libreria sceglie la strada dell’indipendenza dai modelli culturali dominanti e vuole proporsi come uno spazio di diffusione e di ascolto culturale, un luogo accogliente e stimolante allo stesso tempo. La selezione di testi ha un carattere marcatamente orientato all’editoria critica, indipendente e creativa. Tra gli oltre 5.000 titoli in catalogo sono presenti libri nuovi e usati, novità e rarità editoriali. Tutti gli spazi consentono il collegamento ad internet WIFI e durante il giorno consentono di consultare e leggere i libri in vendita. Ogni settimana si svolgono negli spazi della libreria presentazioni di libri in presenza di autori ed autrici, critici, musicisti e creativi di ogni genere. Inoltre la libreria organizza incontri pubblici su temi di attualità e sulle lotte sociali, incontri formali ed informali di associazioni, gruppi e singole persone che fanno delle sue stanze uno spazio temporaneamente liberato dalle abitudini e le preoccupazioni quotidiane.